Ztl a Reggio, Unci Calabria: 'Amministrazione scollegata dalla realtà'

"La Ztl nella zona centrale della nostra città, istituita contro il parere dei commercianti e delle Associazioni", le parole di Serafino Nucera

“La Ztl nella zona centrale della nostra città, istituita contro il parere dei commercianti e delle Associazioni e senza coinvolgere ed ascoltare i cittadini nel percorso, dimostra ancora una volta quanto dalle parti di Palazzo San Giorgio siano scollegati dalla realtà. Anche perché è una decisione molto impattante e che rischia di causare importanti danni economici ai pubblici esercizi della zona”.

Lo scrive in una nota Serafino Nucera presidente di Unci Calabria: “Si tratta di un provvedimento molto discutibile sia nel merito, sia nel metodo. Nel concreto, un’isola pedonale così ampia non può che impattare in maniera negativa sui cittadini e sugli esercizi commerciali della zona, oltre ad avere effetti distorsivi verso tutte quelle attività adiacenti l’area della Ztl. Inoltre, ancora una volta e alla faccia del tanto sbandierato ‘coinvolgimento’, non si sono voluti ascoltare né i cittadini, né i commercianti, né le associazioni della Città.

“Come Unci – ha concluso Nucera - siamo senza alcun dubbio dalla parte dei commercianti della zona e condividiamo con loro le numerose perplessità sulla Ztl nel quartiere, che farà sicuramente contenti alcuni Amministratori, ma di certo non chi lì abita e lavora”.