Taibi: 'Cosa accadrà l'8 giugno? Non sono un mago, spero non ci siano sorprese'

"Menez? E' il periodo delle chiacchiere. Federica Scipioni preziosa per la Reggina"

E' iniziato il conto alla rovescia. Lunedi 8 giugno è il giorno in cui la Lega Pro conoscerà il proprio destino e quello che si deciderà in Consiglio Federale, interessa moltissimo anche la Reggina. Gazzetta del Sud ha intervistato il DS Taibi: "Inutile fare previsioni, bisogna solo aspettare.

Non so cosa succederà lunedi, non sono un mago, quello che mi auguro è che non ci siano sorprese. Quello che so è che la maggior parte delle società di serie C non hanno la possibilità di rispettare il protocollo medico.

Ogni giorno leggo una dichiarazione diversa, siamo in democrazia ed è legittimo che ognuno esprima la propria opinione, fermo restando che le prime tre si sono guadagnate sul campo la promozione in serie B, qualunque altra decisione andrebbe contro il regolamento. Se si pensa di giocare solo i play off è giusto che li facciano gli altri, non noi.

Se invece decideranno che si deve ripartire siamo pronti a giocare le ultime otto gare.

Menez? Questo è il periodo delle chiacchiere, fino a quando non avremo la certezza di essere in B, difficile muoversi e ricordate che se si dovesse andare in B, c'è la questione Over che non devono superare i 18.

Al sottoscritto ed a Mimmo Toscano sono arrivate diverse richieste, è normale dopo i risultati ottenuti, ma a noi interessa solo ed esclusivamente il futuro della Reggina. Le frizioni? Nulla di più falso.

Poi fatemi ringraziare la dottoressa Scipioni, ha svolto un lavoro prezioso. Perfetta sotto il profilo organizzativo e sono contento che sia stata nominata amministratore delegato. Sfatiamo i luoghi comuni secondo i quali le donne non sarebbero in grado di ricoprire ruoli importanti nelle istituzioni e nel calcio. Tante volte sono più brave degli uomini e l'esempio di casa nostra è lampante".