Reggio - Agorà del Pd, Bonforte: 'I diritti delle donne, sono diritti di tutti'

Presenti all'iniziativa tantissime professioniste che, in prima persona, affrontano tutti i giorni le sfide di essere donne in Calabria

«La prima uscita pubblica del PD dopo il Congresso non poteva essere più significativa ed importante, con una tematica quanto mai attuale, visti gli ultimi fatti di cronaca e viste le polemiche scaturite dalle dichiarazioni di alcune imprenditrici che si preferisce non nominare (stilista Franchi)  e l'ultima uscita in terra spagnola della Meloni».

Questo il commento della Segretaria Cittadina del Pd di Reggio Valeria Bonforte dopo il successo dell’Agorà dedicata al tema dei diritti delle donne.

«Il Tema dei Diritti delle Donne e della loro condizione non poteva che essere al centro del dibattito del PD Reggino – dice ancora Bonforte - Ad accendere un faro e ad apportare un contributo fatto di esperienza, competenza e forza, le storie ed gli stimoli dati da donne che in prima persona affrontano tutti i giorni le sfide di essere donne in Calabria.

Infatti sono intervenute Simona Lembi, Consigliera Pd di Parità dalla città metropolitana di Bologna, Avvocata Mariarita Stilo, Consigliera Ordine degli avvocati di Reggio Calabria, Paola Carbone Consigliera di Parità Citta metropolitana, Annamaria Curatola docente Università di Messina, Cinzia Nava, già presidente Commissione pari opportunità del Consiglio regionale della Calabria, oggi dirigente Porto di gioia Tauro, l'Assessora Comunale Angela Martino con delega alle Pari Opportunità, l'Assessora Lucia Nucera, Teresa Pensabene, presidente della commissione Pari opportunità e la Consigliera Comunale ed  Ersilia Andidero, giovane politica del Pd.  L’iniziativa di ieri è solo l’inizio di una serie di incontri volti ad approfondire tematiche urgenti e fondamentali per cambiare il volto della nostra società».

«A completare gli interventi – conclude Bonforte - Seby Romeo del Pd Nazionale e  Nicola Irto Segretario Regionale del partito. Un’Agora all'insegna dei Diritti delle Donne, ma che inesorabilmente diventano Diritti di tutti. Ed ecco che il Pd, grazie alle proprie Donne si presenta in prima fila nel difendere i diritti conquistati in decenni di lotte e nell'affermare una voglia di Diritti ancora da conquistare che partono da Reggio Calabria ed arrivano sino al cuore del Governo del Paese».