Calabria, Spirlì riceve l'ambasciatore della Germania: 'Cooperazione possibile'

Il presidente della Regione ha ricevuto il diplomatico in Cittadella. Elbling: "Relazione antica tra le due terre"

«È stata una bellissima visita, perché abbiamo parlato di tanti temi, dalla digitalizzazione al turismo, dall’agricoltura alla storia della nostra terra».

È quanto dichiara il presidente della Regione, Nino Spirlì, al termine dell’incontro – che si è svolto questa mattina nella Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro – con l’ambasciatore della Repubblica federale tedesca in Italia, Viktor Elbling.

«L’ambasciatore Elbling – aggiunge Spirlì – è arrivato in Calabria per conoscere una terra dalla quale sono partiti in tantissimi per andare a lavorare in Germania. È stata una visita non solo interessante, ma anche molto commovente. L’ambasciatore stesso ha sangue italiano e sa perfettamente cosa significa vivere a cavallo di due terre. È un appassionato di Calabria, una regione che conosce fin da quando era bambino, quando vi si recava in vacanza insieme alla sua famiglia».

«Abbiamo anche parlato – spiega ancora il presidente – di progetti futuri, della possibilità di cooperare e di condividere percorsi in modo molto concreto. La stessa concretezza che rappresenta i nostri due popoli».

«Ringrazio di cuore l’ambasciatore e sono convinto – conclude Spirlì – che anche questo ulteriore mattoncino messo dall’amministrazione Santelli-Spirlì nel muro di cinta di questa nuova Calabria riuscirà a portare un risultato proficuo per le nostre genti».

Elbling: "Antichissima relazione tra tedeschi e calabresi"

«È stato un piacere aver incontrato il presidente della Calabria. Questa – sottolinea Elbling – è una regione che ha un’antichissima relazione con i tedeschi che, da turisti, vogliono continuare a scoprire meraviglie che forse non si vedono a prima vista. Credo che sia possibile una cooperazione tra la Calabria e la Germania».