Reggio, l’Ambasciatore del Messico García de Alba in visita al MArRC

"Un onore vedere da vicino e di nuovo i Giganti della storia dell’arte". Il resoconto della visita al MArRC in compagnia del direttore Malacrino e del Presidente Tramontana

Ristobottega

I Bronzi di Riace e gli altri magnifici reperti del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria continuano ad attrarre visitatori da ogni parte del mondo. Oggi l’Ambasciatore del Messico Carlos García de Alba è stato ospite del MArRC per una visita istituzionale, accompagnato dal Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria Antonino Tramontana.

Visita istituzionale dell’Ambasciatore del Messico al MArRC


L’Ambasciatore, guidato dal direttore Carmelo Malacrino, ha avuto modo di ammirare la struttura museale e le collezioni esposte, rimanendo ammaliato dalla vista dei Bronzi di Riace e di Porticello. «Sono splendidi» ha dichiarato nel suggestivo spazio della Sala Bronzi.

Prima di lasciare il Museo c’è stato uno scambio di regali istituzionali. Il direttore Malacrino ha omaggiato l’Ambasciatore con il volume sui Bronzi di Riace, pubblicato in occasione del Cinquantesimo anniversario della loro scoperta. L’Ambasciatore ha poi firmato il Libro d’onore del MArRC, scrivendo:

«Che grande, altissimo onore vedere da vicino e di nuovo i Giganti della storia dell’arte, i monumenti alla estetica. Grazie caro Direttore per tenerli così bene, curati con passione. Viva il Messico, evviva l’Italia».

«È stato un onore poter accogliere l’Ambasciatore García de Alba nelle sale espositive del MArRC – ha commentato il direttore Malacrino. I Bronzi di Riace, “eroi venuti dal Mare” come sono stati definiti, sono diventati veri e propri simboli di questo territorio e rappresentano una grande opportunità di promozione culturale per tutta la Calabria. Spero che la visita dell’Ambasciatore possa essere l’inizio di un fecondo rapporto di promozione culturale con il Messico, magari con grandi mostre nei due Paesi. Ringrazio la Camera di Commercio e il Presidente Tramontana per il grande lavoro che si sta svolgendo per valorizzare le nostre tradizioni enogastronomiche. Un lavoro che, come dimostra anche la visita dell’Ambasciatore messicano, supera di gran lunga i confini nazionali. La mia gratitudine – conclude il direttore – va anche alla Polizia di Stato per lo straordinario impegno svolto nei servizi di sicurezza».

Ristobottega