Operazione Basso Profilo, arrestato l'assessore Francesco Talarico. Indagato anche Cesa

L'assessore al Bilancio della Regione Calabria è stato arrestato e posto ai domiciliari nell'ambito dell'operazione "Basso profilo"

Operazione “Basso profilo” della procura di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri contro la ‘ndrangheta.

L’assessore regionale al Bilancio Francesco Talarico, segretario regionale dell’Udc, è ai domiciliari. Tra gli indagati c’è anche il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa.

Nell'operazione sono coinvolti amministratori locali, imprenditori e professionisti.. Tra i destinatari, i maggiori esponenti delle cosche Aracri, Arena e Grande Aracri, operanti nel Crotonese, oltre a imprenditori di spessore ed esponenti della pubblica amministrazione.

Lorenzo Cesa intanto conferma di avere ricevuto un avviso di garanzia su fatti risalenti al 2017 ha spiegato:

«Mi ritengo totalmente estraneo, chiederò attraverso i miei legali di essere ascoltato quanto prima dalla Procura competente. Come sempre – assicura – ho piena e totale fiducia nell’operato della magistratura. E data la particolare fase in cui vive il nostro Paese – annuncia – rassegno le mie dimissioni da segretario nazionale, con effetto immediato».