Scilla si prepara all'estate: finalmente pronto l'ascensore - FOTO

A dare l'annuncio il sindaco Pasqualino Ciccone: "Lo avevamo promesso agli scillesi". E annuncia il periodo di apertura

Punto di riferimento per reggini di tutta l'area metropolitana e per i turisti, Scilla si prepara alla stagione estiva. Quale modo migliore per farlo se non con l'attivazione dell'atteso ascensore? Il sistema meccanico prevede il collegamento tra la parte bassa e quella alta del Comune fra i più frequentati della Città Metropolitana.

L'ascensore era diventato, negli anni, una sorta di "opera fantasma" per gli scillesi che da anni attendevano di vederlo, finalmente, ultimato.

Scilla e l'ascensore (finalmente) pronto all'uso

Ascensore Scilla Marina Grande 2

"Ascensore, eventi e turisti. Sarà l'estate più bella degli ultimi 40 anni".

Erano le parole del sindaco Pasqualino Ciccone, nel maggio del 2017. In un'intervista a CityNow, il primo cittadino di Scilla parlava di quelle che avrebbero dovute essere le due opere strategiche per rilanciare una fra le località più belle e frequentate della provincia di Reggio Calabria: l'ascensore e un grande parcheggio fuori dal centro abitato.

Oggi quel "collegamento meccanizzato” tra Scilla alta e Marina Grande, ossia l’ascensore realizzato per unire le due parti del paese, dovrebbe finalmente entrare in funzione. A dare la notizia è stato proprio il primo cittadino.

Ciccone: "Lo avevamo promesso agli scillesi"

Il sindaco rieletto alle comunali del 2020, dopo anni bui per il Comune commissariato, in un post su Facebook ha scritto:

"Nella campagna elettorale del 2015 avevamo promesso agli scillesi che avremmo sistemato Piazza San Rocco e fatto partire l'ascensore. Sapevamo perfettamente che per molti era solo una facile promessa sotto elezioni.

E invece da subito con impegno e testardaggine ci siamo messi al lavoro e siamo riusciti a far ripartire il cantiere , fermo da anni, e a finire la maggior parte dei lavori già prima della prematura fine della nostra amministrazione, avvenuta il 28 marzo 2018.

Mancava solo l'ultimo miglio. Eppure chi ha amministratori negli ultimi 3 anni, tergiversando di qua e di là, è riuscito a realizzare il miracolo di "non mettere " in funzione l'ascensore".

Ciccone ha aggiunto:

"Noi vogliamo ringraziarli di ciò, anche se hanno arrecato un danno al nostro paese, perché è giusto che quest'opera venga inaugurata da chi ha lavorato e ci ha creduto.

Siamo pertanto contenti ed orgogliosi di poter annunciare che a metà giugno l'ascensore sarà fruibile dai turisti e dai concittadini.

Orgogliosi e contenti di avere evitato che rimanesse un'altra incompiuta calabrese.

Un ringraziamento infinito a tutto il popolo scillese che ha creduto in noi e rieleggendoci ci ha dato l'opportunità di mettere in funzione quest'opera.

Abbiamo l'obbligo di far correre la nostra Scilla per recuperare il tempo perduto.

Questa infrastruttura è un ulteriore anello per rendere maggiormente fruibile il nostro Paese.

Scilla nel cuore".