L'avv. Naso a CityNow, dopo la conferma del Tribunale del Riesame sull'arresto di Gallo

"Se l'amministratore giudiziario non si mette di traverso, si potrebbe completare la procedura che Gallo aveva meditato e pensato di portare a termine"

Si aspettava e sperava ovviamente in un esito diverso l'avvocato Bruno Naso, rispetto a quella che è stata la decisione del Tribunale del Riesame sul ricorso presentato a tutela del proprio assistito Luca Gallo. Ed invece è arrivata la conferma della misura sia personale che reale. A CityNow le dichiarazioni del legale:

"Non è una vicenda di autoriciclaggio"

"Ho appreso la notizia poco fa dalla Cancelleria del Tribunale della Libertà. Si tratta al momento solo del dispositivo. Attendiamo adesso di leggere le motivazioni entro 45 giorni. Ribadisco quanto detto già qualche giorno fa. Tutto ci si poteva aspettare tranne che un'accusa di autoriciclaggio. Le modalità di acquisto della Reggina non sono frutto di alcuna manipolazione. Tutto è avvenuto alla luce del sole. Ripeto, questa non è una vicenda di autoriciclaggio. Piuttosto mi sembra l'ennesima opera di moralizzazione da parte della giustizia italiana. Effetti sul club amaranto? La decisione non ha effetti diretti. Gallo si stava già preoccupando di salvare la Reggina. Se l'amministratore giudiziario non si mette di traverso, si potrebbe completare la procedura che Gallo aveva meditato e pensato di portare a termine".