Bambina disabile subisce discriminazioni, Marziale: "I responsabili dovranno rispondere"

"La scuola ha l’obbligo dell’inclusione dei bambini portatori di handicap". La nota di Marziale

“Nell’apprendere, dalle colonne di ‘Gazzetta del Sud’, che una bambina disabile avrebbe subito trattamenti discriminatori e di totale indifferenza da parte di due docenti, nella stessa scuola di Catanzaro dove circa un mese fa un altro bimbo disabile sarebbe stato lasciato in solitudine mentre i compagni erano in gita, mi dico obbligato a intervenire per capire se gli accadimenti rispondano a verità. Due episodi nella stessa scuola nel volgere di così poco tempo devono essere necessariamente verificati”.

E’ quanto dichiara il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, che annuncia:

“Un’audizione con i vertici scolastici locali, provinciali e regionali, i docenti e le famiglie coinvolte. La scuola ha l’obbligo dell’inclusione dei bambini portatori di handicap, negarla è una lesione gravissima ai loro diritti fondamentali ed eventuali responsabili dovranno risponderne”.

Seguici su telegramSeguici su telegram