Brogli elettorali, Cannizzaro: 'Speriamo di poter spazzare via democraticamente l'amministrazione Falcomatà'

'Per la prima volta nella storia d'Italia hanno votato anche i morti, non credo ci sia nulla fa festeggiare', le parole dell'On. di Forza Italia

Nel corso di Live Break, format bi-settimanale di CityNow, l'On. Francesco Cannizzaro si è soffermato a 360 gradi sugli argomenti più caldi del territorio reggino e calabrese. Elezioni regionali in Calabria, ripartenza economica (Recovery Plan), Sanità ed infrastrutture nel territorio reggino i temi affrontati da Cannizzaro.

Non poteva mancare un accenno relativo alla vicenda dei brogli elettorali e la recente sentenza del Tar Calabria, che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal Movimento Nuova Italia Unita.

L'On. di Forza Italia ha commentato con disappunto la 'soddisfazione' espressa dal sindaco Falcomatà e la maggioranza comunale.

"Solitamente le sentenze non si commentano. L'immediata uscita del sindaco Falcomatà con frasi di entusiasmo e trionfalismo la ritengo sgradevole, anche perchè non credo ci sia nulla da festeggiare. Il Tar ha semplicemente emesso una sentenza di inammissibilità. Per la prima volta nella storia d'Italia hanno votato anche i morti. Spero che questa amministrazione possa essere presto spazzata via in modo democratico, ovvero attraverso nuove elezioni", le parole di Cannizzaro.

Il responsabile del Sud di Forza Italia, nel sottolineare le vicende emerse dall'inchiesta sui brogli elettorali, si proietta sul futuro assicurando come il centrodestra si farà trovare solido e unito.

"In caso di nuove elezioni saremo pronti a proporre una alternativa preparata, forte e decisa. Saremo come sempre uniti, come abbiamo fatto anche nel corso delle ultime comunali reggine, che abbiamo perso ammettendo gli errori commessi. Noi guardiamo avanti mentre la città di Reggio Calabria purtroppo va indietro".