Falcomatà (Ali Autonomie): 'Il Governo si fidi dei sindaci e li coinvolga nel Pnrr'

Il sindaco di Reggio Calabria dall'Assemblea di Bologna rilancia sul ruolo dei Comuni e propone una riforma del codice degli appalti

"Al Governo chiediamo di fidarsi dei sindaci, così come si fidano le comunità che li hanno eletti. I Comuni, ma in particolare le Città Metropolitane, non possono rimanere fuori dalla partita del Pnrr, bisogna coinvolgere i sindaci nella cabina di regia degli investimenti, perché sono il primo avamposto della democrazia sui territori, sono punto di riferimento delle proprie comunità e hanno già dimostrato di saper spendere in maniera veloce ed efficace, come è accaduto nell'ultimo anno e mezzo durante la crisi pandemica".

È quanto dichiara il sindaco di Reggio Calabria e Presidente di Ali Calabria Giuseppe Falcomatà nel corso dell'Assemblea nazionale di Ali Autonomie, in corso di svolgimento a Bologna.

"È giunto il momento di mettere mano al tema del codice degli appalti - ha aggiunto Falcomatà - bisogna uscire dagli infingimenti e dire con chiarezza che così com'è oggi non funziona. La fase che viviamo ci pone la necessità di andare più veloci, ma aumentare la velocità non significa necessariamente aumentare il rischio di infiltrazioni e corruzione".

"Bisogna tagliare alcuni tempi, sui pareri, le conferenze dei servizi, le attività di aggiudicazione provvisorie e definitive - ha concluso il sindaco - se vogliamo ripartire dobbiamo essere capaci di correre, altrimenti, se continuiamo ad essere cosi lenti, il rischio è quello di rimanere fermi".