Campionato mondiale di pizza piccante: sul podio il reggino Maurizio Polimeni - FOTO

Pizzaioli da tutto il continente hanno partecipato alla 20esima edizione della kermesse che si è svolta in Calabria. Sul podio anche un reggino

Si è conclusa, lo scorso 25 ottobre, con grande successo la 20esima edizione del Campionato Mondiale di pizza piccante. La kermesse, che ha visto la partecipazione di tantissimi pizzaioli, si è tenuta nella bellissima location di Scalea e, fra i vincitori delle tante specialità, sul podio è arrivato anche un reggino: Maurizio Polimeni.

Il campionato mondiale di pizza piccante 2021

Campionato Mondiale Di Pizza Piccante Maurizio Polimeni

"Abbiamo dovuto superare l’incertezza dovuta alla pandemia ed altri mille imprevisti, ma alla fine ce l’abbiamo fatta ed è stato uno straordinario successo con una grande partecipazione" hanno fatto sapere dall'organizzazione. Il Campionato Mondiale di Pizza Piccante, oggi, si può tranquillamente posizionare tra le prime manifestazioni dedicate alla pizza più importanti al mondo, un evento unico ed inimitabile nel suo genere".

Francesco Matellicani, presidente del Movimento Pizzaioli Italiani e gran patron del Campionato Mondiale di Pizza Piccante, si è detto soddisfatto della kermesse del mondiale di pizza piccante che per tre giornate ha portato all’hotel Santa Caterina Village - Resort & SPA Scalea (CS) centinaia di pizzaioli provenienti da tutto il continente.

“Numeri da record che si raggiungono quando si ha voglia di fare le cose serie, con passione, amore e professionalità, cose che succedono solo al mondiale di pizza piccante - ha ancora aggiunto Francesco Matellicani - prevale in me la soddisfazione per aver contribuito a qualcosa di grande, realizzata con l’entusiasmo di un gruppo affiatato come quello del movimento pizzaioli italiani dove incontro, confronto, accoglienza, ospitalità e condivisione sono stati da sempre i principi che ci hanno contraddistinto in questi anni di storia e sono le basi dell’organizzazione oltre ad affermarsi come una competizione sana, seria, accogliente, ospitale e trasparente, è andato tutto magnificamente bene”.

Il reggino Maurizio Polimeni sul podio

Campionato Mondiale Di Pizza Piccante

Non è il primo riconoscimento importante quello arrivato, giusto qualche giorno fa, per Maurizio Polimeni. Reggino e pizzaiolo doc che, al campionato mondiale di pizza piccante, ha portato alto l'onore della sua città classificandosi al secondo posto della competizione "Trofeo Filippo Matelliccani".

Sono state in tutto tre le gare che lo hanno visto come partecipante: una per la pizza classica, una per quella senza glutine ed infine il trofeo Filippo Mantellicani. E, proprio quest'ultimo lo ha visto uscire vincitore con una creazione davvero inedita che ha conquistato il palato dei giudici.

La pizza, nata per l'occasione, era composta da:

  • fonduta di caciocavallo di Ciminà;
  • scaglie di bergamotto;
  • mozzarella fior di latte;
  • carpaccio di pesce spada marinato in una citronette di bergamotto e mentuccia;
  • corallo di 'nduja;
  • pepe rosa in grani.

Insomma, una vera e propria prelibatezza che celebra, attraverso ogni ingrediente, le delizie del territorio.

"Grazie chi in questi giorni mi ha incoraggiato ed aiutato nella realizzazione di tutto - ha scritto Maurizio Polimeni in un post su Facebook. Un grazie in particolare a Peppe Mammì che mi ha aiutato nella scelta degli ingredienti per la realizzazione della pizza. Grazie anche a Carmelo Morgante, che mi ha accompagnato e in questa avventura".