Nuova installazione sul lungomare di Reggio. Chi è Edoardo Tresoldi?

Anche Reggio, una volta terminati i lavori, avrà un suo 'Collezionista di venti'?

Quale sarà l'installazione che vedremo nascere, sotto i nostri occhi, sul lungomare Falcomatà? Già da settembre 2019 sappiamo che si tratta di un'opera di Edoardo Tresoldi e, nell'attesa, di comunicazioni ufficiali o di indizi trovati sul cantiere, è possibile studiare l'artista che arriverà a Reggio Calabria.

Forbes, nel 2017 lo ha inserito nella lista dei più importanti artisti under 30 europei. Le sue 'sculture' vengono definire poetiche, trasparenti e soprattutto sono considerate non delle semplici installazioni, ma veri e propri interventi di riqualificazione. Dunque, a tutti coloro che hanno paura che la nuova opera deturperà il nostro bellissimo passaggio, sentiamo di poter dire: 'Tranquilli, non dovrebbe accadere'.

Basta guardare alle precedenti opere di Tresoldi per rendersi conto della grande opportunità che viene data alla nostra città con questa nuova installazione. La prima del giovane sculture italiano si trova proprio in Calabria, per la precisione a Pizzo e prende il nome de “Il Collezionista di Venti”. L'opera unica e così particolare si trova lì dal 2013. Da allora, non ha smesso di toccare il cuore della comunità calabresi così come il cuore dei turisti.

Il 'segreto' delle opere di Edoardo Tresoldi è probabilmente il materiale trasparente impiegato per costruire l'installazione che permettere di intervenire sul paesaggio in maniera delicata quasi come si trattasse di un disegno a matita.

"Edoardo Tresoldi, con della semplice rete metallica, ha creato un'opera d'arte e cambiato per sempre il concetto di narrazione in archeologia".

Tresoldi è divenuto un'artista internazionale, le sue opere sono sparse in giro per il mondo, da Milano a New York e, prossimamente, anche Reggio Calabria diventerà una delle 'sue' città. Le sue installazioni sono sempre dotate di un'anima, non a casa l'artista, prima di intraprendere la sua carriera di scultore pensava di fare lo scenografo, ed i reggini non vedono l'ora di scoprire cosa ha in programma per il nostro bel lungomare.