Reggio, protesta di Chapeau: le precisazioni dell'amministrazione

L'amministrazione di Reggio Calabria risponde alle polemiche generate dalla chiusura del ristorante Chapeau

Nella giornata di ieri, il locale Chapeau del centro storico di Reggio Calabria ha annunciato la chiusura per protesta. La motivazione sarebbe la creazione dell'isola pedonale lungo parte del corso Matteotti. A tal proposito è intervenuta l'amministrazione comunale con una nota di precisazioni.

L'amministrazione risponde a Chapeau

In merito alle polemiche generate dalla chiusura del ristorante Chapeau, l'Amministrazione comunale ha fatto sapere quanto segue:

"L'impresa Chapeau è stata una di quelle che ha fatto richiesta degli spazi, condividendo l'intero percorso dall'inizio alla fine, sposando completamente l'idea, partecipando alle riunioni e dialogando con gli altri operatori commerciali e con la stessa amministrazione comunale nella fase interlocutoria che ha preceduto la realizzazione dell'isola pedonale sul Lungomare Matteotti. Nel momento in cui è stata quantificata la spesa per la realizzazione delle strutture dei dehors, l'impresa Chapeau ha affermato che, pur condividendo ed apprezzando l'idea, non era in grado per quest'anno di affrontare l'investimento".

Lettera Dehors