Myenergy, Cigarini post Molfetta: 'Buona partita nonostante la sconfitta, campionato straordinario. Il futuro della Viola...'

Risulta soddisfatto l'head coach neroarancio, rivolgendo nuovamente i complimenti all'ambiente di Reggio Calabria, esprime un pensiero sul futuro della compagine

L’allenatore della Myenergy Reggio Calabria è soddisfatto nonostante la sconfitta rimediata al PalaCalafiore contro Molfetta. La sua lucida analisi è da stimolo per i giovani atleti in forza a Reggio Calabria.

“Formulo i complimenti alla mia squadra, non molla mai, lo ha dimostrato a Salerno ed anche durante l’intero campionato, super partita quella odierna”.


Le prossime tre gare

“Ce la giochiamo con tutti, non ho paura, le motivazioni ci sono fino alla fine, per noi e per il pubblico. E’ una squadra di giovani, va fatto un plauso per ciò che hanno svolto, arriviamo sul finire bene, ma ultimamente non ci girano le cose sui tiri. Bene il rientro di Seck, ci possiamo finalmente allenare in dieci.  Il pubblico, la società e l’ambiente deve rivolgere un applauso ai miei giocatori. Sono ragazzi giovani, non mollano mai, insegnano a persone con maggiore esperienza”.

Il calo di intensità

“Da due mesi ci alleniamo in sette, finalmente è tornato Seck, anche Mazza. Spesso viene fuori, durante il finale delle partite, l’esperienza degli avversari. La nostra età media è di 22 anni, abbiamo dei comprimari, quest’anno sono delle prime scelte, hanno svolto – ribadisce il coach – un campionato eccezionale.  Siamo giovani, se avessero qualche anno in più sarebbe diverso, sarà fortunato chi li allenerà nelle prossime stagioni”.


Il futuro della Pallacanestro Viola

“Molti seguono la Viola a distanza, in particolare dalla mia Reggio Emilia. Sono sicuro sia una società, quella neroarancio, che nei prossimi cinque sei anni continuando così vedremo molto in alto”.