Cinesi pazzi per la Calabria: in arrivo 5 mila turisti dall'Oriente

Sono numerosi e differenti i settori d'interesse che l'Oriente ha in Calabria

Cinesi pazzi per la Calabria. Qualità del cibo e bellezze paesaggistiche, i cinesi in modo particolare in questi ultimi anni stanno dimostrando di apprezzare le virtù del nostro territorio. Grazie a ‘Welcome Chinese Destination‘, la Calabria accoglie turisti cinesi in tutte le stagioni.

Grazie all’inserimento nel pacchetto del Sud di Cits (China international travel service) si calcolano 5 mila arrivi entro giugno, secondo le previsioni di Zhang Chuniel, general manager di Cits. La visita prevede due pernottamenti in Calabria, con visite anche a Crotone, Tropea, Reggio Calabria.

Il ministro consigliere per l’economia e il commercio dell’ambasciata della Repubblica Popolare Cinese Lin Bin –si legge su ‘Il Sole 24 Ore’– ha visitato la Calabria per considerare nuove occasioni di business tra turismo e agroalimentare. Intanto le aziende calabresi si preparano a entare nel mercato cinese: i prodotti tipici della regione, come olio e vino, sono pronti al debutto.

“Abbiamo accompagnato i nostri ospiti nelle realtà più interessanti – ha dichiarato Danilo Verta di Vita Calabra, tour operator di riferimento di Terranostra – tra caseifici, allevamenti, cantine e mulini. E colture di peperoncini. Sono pronti a vagliare un’offerta turistica, ma anche a organizzare percorsi di formazione per chef e imprenditori”.

Un videomaker coreano ha ripreso le fasi principali del viaggio che a Seul diventeranno materiale di promozione.

Da sottolineare come sono numerosi e differenti i settori d’interesse che l’Oriente ha in Calabria. A Cosenza c’è uno dei centri di eccellenza di Nttdata, multinazionale giapponese specializzata in Information technology  mentre a Reggio Calabria Hitachi Rail Italy crea i treni del futuro, senza dimenticare il recente interesse mostrato nei confronti del Porto di Gioia Tauro.

“Siamo in un percorso di ricognizione nelle regioni del Mezzogiorno, e in particolare in Calabria per selezionare aree e realtà dove poter destinare importanti investimenti di imprese giapponesi”, ha dichiarato il direttore della banca di Tokyo Keneyuki Iseda.

Fonte: IlSole24Ore.it

 

Seguici su telegramSeguici su telegram