Il Comandante generale Zafarana in visita alla Guardia di Finanza di Reggio

Breve visita al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria prima del rientro in Capitale

Il Comandante Generale della Guardia di Finanza - Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana - ha fatto visita, nella giornata di ieri, al Comando Provinciale Reggio Calabria.

Visita del Comandante Generale al Comanda Provinciale GdF di Reggio Calabria

L’Autorità di Vertice, accompagnata dal Comandante Interregionale dell’Italia Sud Occidentale Gen. C.A. Rosario Lorusso e dal Comandante Regionale Calabria Gen. D. Guido Mario Geremia, è stata accolta dal
Comandante Provinciale Reggio Calabria, Gen. B. Maurizio Cintura.

Dopo gli onori militari di rito, la massima Autorità del Corpo ha salutato una rappresentanza di personale in
servizio presso i Reparti della provincia, unitamente ad alcuni membri dell’Associazione Nazionale Finanzieri in
congedo di Reggio Calabria. In tale occasione ha manifestato profonda gratitudine per l’impegno profuso dalle
Fiamme Gialle cittadine nell’ambito delle quotidiane attività di servizio.

Nel corso dell’evento, l’Alto Ufficiale ha avuto inoltre un colloquio con le pattuglie operanti nell’ambito di alcune delle recenti operazioni di servizio che hanno visto i Finanzieri reggini raggiungere significativi risultati, su un territorio caratterizzato da una forte permeabilità alla criminalità organizzata ed economica.

Il Comandante Generale, ringraziando i presenti, ha evidenziato l’esigenza del Corpo di rispondere alle quotidiane istanze e ai bisogni dei cittadini, confidando nell’incessante affermazione della legalità economica e finanziaria a garanzia di uno sviluppo equo e sostenibile dell’ambiente e della società.

Durante il briefing istituzionale, il Comandante Provinciale ha illustrato gli aspetti operativi, logistici e inerenti
alla gestione del personale, illustrando le principali attività di servizio svolte dai Reparti dipendenti, con specifico riferimento alla lotta alla criminalità organizzata, all’evasione fiscale e alla tutela della spesa pubblica e alle attività investigative di rilievo appena concluse.

Il Comandante Generale ha poi incontrato S.E. il Prefetto di Reggio Calabria, dott. Massimo Mariani, il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, dott. Gerardo Dominijanni e il Procuratore
della Repubblica di Reggio Calabria, dott. Giovanni Bombardieri.

Successivamente si è recato presso il Museo
Archeologico Nazionale di Reggio Calabria ove ha effettuato una breve visita, prima del rientro nella Capitale.