Ecco come preparare le triglie alla calabrese, un secondo piatto facile e veloce

La cucina calabrese è ricca di piatti a base di p

La cucina calabrese è ricca di piatti a base di pesce, molto spesso pesci abbastanza poveri, che però vengono conditi abbondantemente, con olio e aromi, per renderle piatti molto saporiti. La triglia è proprio uno di questi!

Pur essendo un pesce gustoso e molto apprezzato per il suo sapore delicato, la triglia oggi non riscuote un grande successo rispetto a molti altri pesci più rinomati. Al contrario, un tempo, la triglia era non solo un pesce molto ricercato, ma anche piuttosto difficile da reperire.

LA RICETTA

Ingredienti:

  • 600 gr triglie;
  • 3 pomodori;
  • 1 cipolla;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 1 peperoncino tritato o intero;
  • prezzemolo tritato q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • farina q.b.
  • olio q.b.

Preparazione:

Per prima cosa lavare accuratamente le triglie ed asciugarle, infarinarle e friggerle in una padella capiente con abbondante olio (l’ideale sarebbe utilizzare la friggitrice, che mantiene costante la temperatura). Non introdurre troppe triglie contemporaneamente per evitare di freddare l’olio.

Quando il pesce apparirà dorato e croccante, scolarlo e adagiarlo su della carta per fritti. In un tegame porre dell’olio e far rosolare la cipolla e l’aglio, aggiungere i pomodori tagliati a pezzettini, il peperoncino, il sale.

Far restringere il sugo e solo a questo punto versare il bicchiere di vino; far sobbollire per circa dieci minuti senza coperchio per far evaporare l’alcool.

Unire le triglie tenute a parte e farle insaporire girandole delicatamente una volta per lato. Servire su di un vassoio cospargendo le triglie alla calabrese con il sugo di cottura ed ultimando con una manciata di prezzemolo tritato. Le vostre triglie sono pronte per essere servite!

Seguici su telegramSeguici su telegram