Comunali Villa S.G, Santoro lancia la corsa del cdx: "Sarò il sindaco del Ponte sullo Stretto"

"Sono pronto a governare la città, Villa ha bisogno di attenzione dal governo regionale e nazionale", le parole di Santoro

Sinergià, rete, lavoro di squadra. Marco Santoro nel giorno della presentazione ufficiale della sua candidatura a sindaco di Villa San Giovanni sottolinea l'importanza dell'unità della coalizione, con un centrodestra che ha fatto convergenza sul suo profilo dopo giorno di dialoghi intensi e un rischio strappo scongiurato in extremis.

"Devo ringraziare tutti i partiti ma in particolare l'On. Francesco Cannizzaro, che ha creduto fortemente nel mio nome e ha permesso di avere un centrodestra unito. Ho partecipato ad alcune riunioni di coalizione, se oggi sono qui lo devo al coordinatore provinciale di Forza Italia.

Ho accettato con grande senso di responsabilità, uniti si può vincere. Sono convinto che da qui al 12 giugno, convincerò anche gli scettici", dichiara Santoro in apertura.

Il candidato sindaco del centrodestra afferma di aver inizialmente esitato rispetto alla richiesta di scendere in campo, ma di aver subito dopo accettato l'invito con grande entusiasmo. "Sono pronto a governare la città, Villa ha bisogno di attenzione dal governo regionale e nazionale e di finanziamenti. Porto la mia esperienza, che è iniziata nel 2008, a servizio della città. Abbiamo scelto lo slogan 'Villa in Comune' perchè vogliamo ascoltare le volontà del cittadino".

Completamento del lungomare cittadino con una task force dedicata, completamento opere del decreto emergenza, adeguamento strutture scolastiche, piano mobilità: questi alcuni punti salienti del programma di Marco Santoro, che rinvia a successivi incontri per approfondimenti.

"La cosa più importante sarà fare rete con Città Metropolitana e l'Associazione Sindaci dello Stretto. La più grande eccellenza del Sud è il capitale umano, dobbiamo far rimanere i giovani nel nostro territorio", afferma il candidato sindaco del centrodestra.

Ponte dello Stretto, da Villa San Giovanni potrebbe sorgere un'opera fondamentale non solo per la Calabria ma per tutto il Sud. Santoro si schiera decisamente tra i favorevoli alla costruzione. "E' l'incompiuta per eccellenza, si tratta di una infrastruttura di fondamentale importanza per il nostro territorio e non solo. Sono certo che il Governo nazionale si impegnerà concretamente per la realizzazione di questa opera, mi auguro e spero di essere il sindaco del Ponte sullo Stretto".