Consiglio Federale: le ipotesi della Gazzetta dello Sport sulla serie C

Secondo il quotidiano nazionale, tre gli aspetti da chiarire

Ormai manca davvero poco. L'appuntamento è fissato per lunedi 8 giugno con il Consiglio Federale che dovrà decidere quello che sarà della serie C. Nell'incontro di giovedi 4 giugno tra il presidente Gabriele Gravina e Francesco Ghirelli, si è parlato sicuramente di quelle che potranno essere le discussioni del prossimo Consiglio Federale e di conseguenza le decisioni. Alcune posizioni rispetto alla proposta dell'ultimo Consiglio Direttivo potrebbero essere riviste, anche in virtù della ribellione delle società che si trovano nella parte più bassa della classifica. Secondo Gazzetta dello Sport queste le ipotesi:

 "Tutto è rimandato a lunedì. Tre gli aspetti da chiarire. Per stabilire le varie graduatorie, va studiato il calcolo dei punteggi tra le squadre con una partita in meno: si va verso la classica media punti, calcolata però tra gare in casa e fuori, per dare un valore diverso al tipo di gara mancante. Riguardo i playoff una ventina di club è già al lavoro per partecipare, e non è escluso che ce la facciano tutti e 28, ma comunque si lavora a una formula slim, evitando qualche doppio turno che prevede andata e ritorno (la finale per esempio). Infine i playout, che pure avranno la formula classica, anche se sono state valutate soluzioni alternative (ad esempio con le ultime 4 in campo per 3 retrocessioni) che sono però di difficile attuazione".