Serie C: nuova proposta che potrebbe accontentare tutti. Anche se qualcuno insiste sulle prime tre

Dal Consiglio Federale tutti sperano venga fuori la decisione finale

In un lungo redazionale pubblicato su TMW, il resoconto di una storia lunghissima, quella della serie C, che sembra non avere fine e che si spera possa finalmente concludersi il prossimo lunedi 8 giugno con il Consiglio Federale. Tra proposte, assemblee e consigli direttivi, pare vi possa essere un'altra modifica rispetto alle ultime decisioni: "La nuova proposta, in sintesi, prevede, per la parte bassa della graduatoria, la cancellazione delle retrocessioni dirette a favore di un playout fra le ultime quattro di ogni girone dal quale emergerà un’unica società vincitrice e tre retrocesse per raggruppamento. Una mediazione intelligente che può accontentare davvero tutti i soggetti in causa definitivamente svincolati da qualsiasi decisione a tavolino.

Discorso diverso sul fronte playoff dove c’è ancora chi punta a coinvolgere le prime tre dei gironi nella post-season, ma al tempo stesso nicchia di fronte all’ipotesi di una abolizione dell’andata e ritorno a favore di una qualificazione in gara secca (in caso di parità al termine del match passerebbe la formazione meglio qualificata nella stagione regolare). Altra proposta stuzzicante, non fosse altro che per la sua semplicità nel ridurre i tempi e nel proporre soluzioni".