Coronavirus, l'OMS: 'La pandemia sta accelerando'

Nonostante la situazione in Italia non sia grave come nei primi mesi del 2020, l'andamento del Coronavirus nel mondo sembra avere l'effetto contrario

Nonostante la situazione in Italia non sia grave come nei primi mesi del 2020, l'andamento del Coronavirus nel mondo sembra avere l'effetto contrario.

"Questo giovedì sono sei mesi da quando l'Oms ha dichiarato Covid-19 un'emergenza di sanità pubblica internazionale. Quando ho dichiarato l'emergenza di sanità pubblica internazionale il 30 gennaio - il più alto livello di allarme ai sensi del diritto internazionale - c'erano meno di 100 casi di Covid al di fuori della Cina e nessun decesso. Oggi sono quasi 16 milioni i casi segnalati all'Oms con oltre 640.000 decessi. E la pandemia continua ad accelerare".

Lo ha sottolineato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra.

"Nelle ultime 6 settimane, il numero totale di casi è quasi raddoppiato. Questa è la sesta volta che un'emergenza sanitaria globale è stata dichiarata ai sensi dei regolamenti sanitari internazionali, ma è di certo la più grave", ha aggiunto il Dg. "Covid-19 - ha ribadito Tedros - ha cambiato il nostro mondo.

Ha riunito persone, comunità e nazioni e le ha separate. Ha dimostrato di cosa sono capaci gli esseri umani, sia positivamente che negativamente. Abbiamo imparato moltissimo e stiamo ancora imparando. Come richiesto dal Regolamento sanitario internazionale - ha aggiunto - riunirò il Comitato di emergenza entro questa settimana per rivalutare la pandemia e consigliarmi di conseguenza".

Fonte: Adnkronos