Coronavirus, arriva la variante Omicron a preoccupare l'Europa

L'Omicron mette paura e l'Europa si blinda. Sconosciute ancora le caratteristiche

Circolare firmata dal direttore alla prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza alle Regioni sulla variante Omicron: in via precauzionale - si legge - il ministero raccomanda di rafforzare e monitorare le attività di tracciamento e sequenziamento in caso di viaggiatori provenienti da Paesi o in caso di focolai caratterizzati da rapido ed anomalo incremento di casi e applicare tempestivamente e scrupolosamente le misure gia' previste previste per la quarantena e l'isolamento gia' previste per la variante Delta.

"Si teme che l'elevato numero di mutazioni della proteina spike possa portare a un cambiamento significativo delle proprietà antigeniche del virus - si legge ancora -, ma finora non sono state effettuate caratterizzazioni virologiche e non ci sono prove di modificazioni nella trasmissibilità, nella gravità dell'infezione, o nella potenziale evasione della risposta immunitaria".

Questa caratteristica può essere utilizzata per una rapida identificazione se non vi sia contemporanea circolazione di altre varianti simili.

"Stiamo rafforzando i sequenziamenti dei tamponi positivi. E' scattata la fase per andare a cercare la nuova variante". Così l'assessore regionale alla sanità del Lazio Alessio D'Amato. "I tamponi vengono mandati a campione allo Spallanzani per essere analizzati", conclude D'Amato. "Rafforzare i controlli negli aeroporti, porti e stazioni ferroviarie", chiede D'Amato. "La cosa positiva - aggiunge D'Amato - è che per la prima volta l'Europa si è mossa all'unisono. Tutti e 27 i paesi europei hanno bloccato i voli".

L'Omicron mette paura e l'Europa si blinda, mentre il Sudafrica accusa i governi che hanno chiuso le frontiere di aver "punito" il Paese per aver per primo individuato la nuova variante.

fonte: ansa.it