Reggina, Baroni: 'Sarà gara a viso aperto. Iniziativa dei tifosi lodevole'

Il tecnico parla anche di recuperi importanti e della crescita del gruppo: "Giochiamo per vincere"

Cresce l'attesa per il derby di lunedi sera tra il Cosenza e la Reggina. Mister Baroni, come ogni gara, alla vigilia del match incontra la stampa:

Lodevole l'iniziativa dei tifosi

"Il primo incontro tra i tifosi e la squadra alla vigilia della sfida contro il Vicenza fu molto importante. Chiesero attaccamento ed impegno ed oggi ci sarà questo nuovo momento di condivisione in cui i nostri tifosi, rispettando le regole vigenti, ci inciteranno prima della partenza per Cosenza. Ho trovato l'iniziativa lodevole. In mezzo alle due gare c'è stato tanto lavoro del sottoscritto, della squadra ed arrivati a questo appuntamento è anche inutile sottolineare l'importanza di questo confronto".

La settimana di preparazione e l'addio del DG Tempestilli

"Quando va via una persona (il DG Tempestilli), anche se abbiamo condiviso poco tempo dispiace. Ma noi siamo dei professionisti e ci dobbiamo preoccupare di quello che succede in campo, non possiamo permetterci distrazioni. Siamo alla ricerca di ulteriori miglioramenti perchè nulla ancora è stato fatto. Dobbiamo scendere in campo con lo stesso piglio, la stessa determinazione".

Il Cosenza e Tremolada

"Affrontiamo una rivale importante che non è certamente quella dell'andata. Ha delle risorse interessanti, Tremolada insieme agli altri acquisti ha arricchito un organico già buono. Non mi aspetto dal Cosenza un atteggiamento difensivista. Loro hanno solidità in fase difensiva, ma ci affronteremo a viso aperto, ne sono convinto. Non modificheremo il nostro atteggiamento, poi vedremo se il campo ci indicherà eventuali modifiche, stesso discorso vale anche per loro. Non hanno mai vinto in casa? Guardo poco a queste cose, il Cosenza dà del filo da torcere a tutti e sono sicuro che faranno una partita importante, noi dobbiamo fare meglio, giochiamo ogni gara per vincere".

Il recupero degli infortunati

"Menez si è ristabilito, sta molto meglio, parlerò nuovamente con lui. Micovschi è completamente guarito e vedremo se forzando è convocabile, mentre per Situm ancora una settimana di attesa. Essendo il gruppo non omogeneo nella condizione, devo fare attente valutazioni sulle risorse a livello energetico, sarà l'ultimo allenamento a darmi tutte le indicazioni".