Palmi, 'guerra' all'inciviltà: deturpate le Tre Croci di Sant'Elia

La scritta apparsa al belvedere di Sant'Elia è stata prontamente ripulita

Le parole a volte, come in questo caso, sono superficiali. Ancora una volta, il belvedere di Sant'Elia, nello specifico due delle Tre Croci, sono state macchiate dalla stupidità. Fortunatamente la bellezza del sito, che in particolar modo nei giorni di festa e nei weekend è una fra le mete turistiche più frequentate della provincia reggina, è già stata ripristinata.

Deturpate e ripulite le Croci di Sant'Elia

Tre Croci Sant'elia

"Nei giorni scorsi ignoti hanno deturpato il monumento delle Tre Croci, a Sant'Elia. Non è la prima volta che succede e ci stiamo già attivando per videosorvegliare l'area.
Stamattina, prontamente, lo abbiamo ripulito. La guerra all'inciviltà è ardua ma non ci fermeremo e non smetteremo di dimostrare che si può essere cittadini migliori di così".

È quanto si legge sulla pagina del Comune di Palmi in cui viene allegata anche una foto dell'opera riportata alla sua originaria bellezza. E all'autrice del gesto forniamo un consiglio non richiesto: l'amore più bello è quello dimostrato, non quello scritto sui muri.

Immagine di copertina di Eugenio Crea