Hospice, crolla una parte di sottotetto: intervengono i Vigili del Fuoco

"A fronte di un canone annuo di 45 mila euro ci si aspetterebbe che la proprietà provvedesse alla manutenzione". La segnalazione dell'Hospice

In data odierna, alle ore 10.00 circa, si è verificato il cedimento strutturale di un sottotetto della struttura che eroga il Servizio di Cure Palliative reggino. L’evento coincide con quanto da tempo temuto ed inutilmente denunciato agli uffici competenti dell’ASP.

La struttura nasce nel 2007 con l’apposizione della prima pietra. Da allora, nessun intervento straordinario -più volte richiesto dalla Fondazione, a fronte della pretesa del pagamento di un canone annuale di ben 45.000 Euro- è stato effettuato dalla Proprietà.  Nemmeno sono state ottenute le autorizzazioni di delega richieste, affinchè  provvedesse direttamente la Fondazione a sue spese.

I Vigili del Fuoco, prontamente allertati sono intervenuti con solerzia per la messa in sicurezza ed hanno isolato l’area circostante il crollo.

Questo è l’ennesimo colpo al fianco di una struttura già fortemente sofferente ed è la metafora del “crollo” di un servizio fondamentale per la città. Con questo ennesimo appello si richiama l’attenzione ed il senso di responsabilità delle Istituzioni, affinchè intervengano sostenendo e proteggendo un bene fondamentale per la Città.