Festa Madonna, il quadro dall'Eremo in Cattedrale: l'idea alternativa del trasporto

L'ipotesi che avanza, non ancora confermata, è quella di un tour del Quadro a bordo di un bus scoperto di Atam. In attesa del parere delle autorità

Quella che si appresta ad arrivare sarà un'altra Festa Madonna segnata dalla pandemia. Anche nel 2020 i reggini hanno dovuto rinunciare a veder la propria Patrona passare per le strade della città ed alle celebrazioni, sia religiose che civili, che animano il mese di settembre a Reggio Calabria. Lo stesso accadrà nel 2021? La domanda non ha ancora una risposta certa. Qualcosa è in cantiere ma manca la conferma da parte delle autorità.

Festa Madonna 2021, la sacra effige su un bus scoperto?

Ancora una volta, si dovrà rinunciare alle processioni del sabato e del martedì. Inizialmente, però, l'amministrazione aveva pensato di mantenere gli appuntamenti per concerti e fuochi. Decisione poi revocata in seguito al parere contrario dell'Asp. Le restrizioni, dopo oltre un anno, non possono più esser le stesse. E, infatti, l'Arcidiocesi sta definendo un programma dei festeggiamenti in onore della Madonna della Consolazione che permetterà la maggior partecipazione possibile (Sia la Veglia che la Messa potranno essere partecipate soltanto da 150 persone: questa, infatti, è la capienza massima dell’Eremo a norma delle disposizioni anti-Covid). I fedeli sono tanti ed accogliere tutti senza le dovute precauzioni, in questo particolare momento in cui la situazione Covid in città non è delle migliori, sarebbe davvero un rischio.

La decisione di portare la Sacra Effigie "di nascosto" dal Santuario dell'Eremo alla Cattedrale, dello scorso anno, non ha riscosso molto successo. Forse per questo motivo, ed anche per permettere alla città di rendere omaggio in modo più consono alla Madonna, si sta pensando ad un'alternativa. L'ipotesi che avanza, non ancora confermata, è quella di un tour del Quadro a bordo di un bus scoperto di Atam. Il tempo, comunque, stringe, e le comunicazioni ufficiali dovrebbero arrivare proprio in queste ore.

Il programma: l'arrivo al Duomo sabato 11

È già stato comunicato, invece, il programma dei prossimi giorni per le funzioni religiose che si svolgeranno sia all'Eremo che al Duomo. Di seguito l'elenco degli appuntamenti.

Venerdì 10 settembre, come di consueto, l’arcivescovo presiederà alle 21.30 la veglia mariana all’Eremo.

Sabato 11 settembre, alle 6.30, si svolgerà la celebrazione eucaristica all’Eremo, l’ultima prima della partenza del Quadro alla volta della Cattedrale. Terminata la Messa, come da tradizione, il quadro della Madonna della Consolazione sarà trasportato in Duomo (probabilmente a bordo di un bus scoperto) dove ad accoglierlo ci sarà l’arcivescovo.

"Ulteriori dettagli sul trasporto del quadro e sugli orari della consegna saranno resi noti dopo l’indispensabile confronto con le autorità competenti".

Sabato, dopo l'arrivo in Duomo del quadro della Madonna della Consolazione, sarà celebrata la messa alle ore 17 e alle 19.

Domenica 12 settembre, alle ore 11, l’arcivescovo Fortunato Morrone presiederà la Celebrazione eucaristica in Duomo, per la prima volta alla presenza della venerata Effigie della Patrona del popolo reggino. Sempre nel giorno di domenica, oltre la celebrazione presieduta dall'arcivescovo Morrone alle 11, sarà celebrata la messa alle ore 7.30, 9, 17 e 19.

Martedì 14 settembre, giorno della solennità della Madonna della Consolazione, durante la consueta liturgia pontificale delle 10, l’amministrazione comunale offrirà il cero votivo alla Madre di tutti i reggini. La celebrazione di martedì, inoltre, sarà arricchita da un importante segno di comunione col Santo Padre: l’arcivescovo Morrone, infatti, riceverà il Pallio dal Nunzio apostolico, l’arcivescovo.