Reggio, ristrutturazione rete idrica: firmata la gara d'appalto per 1,2 milioni

Il provvedimento firmato dal sindaco Giuseppe Falcomatà riguarderà i quartieri di Archi, Pentimele e Vito

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, in qualità di funzionario delegato al Decreto Reggio, ha firmato l’indizione della gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di ristrutturazione e completamento del IV lotto della rete idrica che serve i quartieri di Archi, Pentimele e Vito.

L’intervento è pari ad 1,2 milioni di euro da attingere da un segmento essenziale della “legge speciale”, sbloccato dopo il lavoro di mediazione portato avanti con gli uffici del Ministero e che ha permesso all’Ente di riavviare una partita fondamentale per la messa a disposizione delle somme necessarie alla dotazione infrastrutturale sul territorio cittadino.

Il cantiere in questione sarà indispensabile per riattivare i serbatoi di Archi Sant’Antonino, Vito, Pentimele e Gullina ed ottimizzare le condotte fino ad ora solamente realizzate.

Inoltre, il progetto approvato, da oggi in appalto, punta all'efficientamento del servizio che garantirà l’approvvigionamento idrico nelle abitazioni della zona nord non più a spinta, ma per caduta.