Il ‘Made in Calabria’ di Algae Cinema sbarca a New York

L'Algae Cinema sta attualmente distribuendo anche altri cortometraggi Tra cui uno girato in Calabria

E’ un ritorno, quello del regista indipendente di origini Calabresi Rocky Alvarez (Rocco Alvaro), al "Crisff - the cutting room International short film festival" di New York, giunto alla seconda edizione. In foto, l’organizzatrice attrice e produttrice Kathrina Miccio mostra il Premio del 2018 vinto da Alvarez con "Vacanze ja sutta"

In questa edizione, grazie alla sua associazione no-profit "Algae Cinema" di Rozzano (MI), il regista, che presenzierà personalmente, ha ricevuto ben due nomination grazie ad un cortometraggio di sperimentazione con tematica legata dell'aldilà. Le voci fuori campo sono di un attore di fama internazionale nel circuito indipendente, Mario Diodati. Assieme a Chiara Berardo, ci saranno anche le interpretazioni di due attrici esordienti: Dina Della Bella, socia assieme ad Alvarez dell’Associazione, e Romina Cervi. All’interno dell’Associazione anche Giovanni Carlo Gheda, fraterno amico del regista, già produttore di "Vacanze Ja Sutta". Il corto in nomination, per le categorie “International Short Documentary” e “Director International Documentary”, è "The secret of Mario Ruggenti", girato nella zona di Bellaggio.

L'Algae Cinema sta attualmente distribuendo anche altri cortometraggi, il primo del neo-regista Mattia Simone Giubilei dal titolo "The Great Silence", il secondo è "Vacanze Ja Sutta", già vincitore di alcuni festival tra i quali quello di Las Vegas e diversi in italia, infine “Stalking Day”, un cortometraggio girato in Calabria in un unico piano sequenza, già selezionato ad alcuni festival pur essendo un corto inedito.

Per "The Secret of Mario Ruggenti", le musiche sono curate dal maestro Luciano D'Addetta, uno dei compositori del gruppo, insieme a Agostino Rita. Il corto è dedicato ad un attore rozzanese scomparso 10 anni fa

Seguici su telegramSeguici su telegram