La comunità Arbëreshe arriva sul grande schermo con un film girato nei piccoli borghi di Calabria e Basilicata

“Arbëria“ indaga i legami forti e l’eredità culturale della piccole comunità arbëreshë che ancora sopravvivono in Calabria e Basilicata

Aida si è vergognata a lungo di essere arbëreshe, di appartenere a una comunità ristretta, di restare rinchiusa nel piccolo paese di montagna. Perciò ha voluto andare via. Ma la morte del padre la costringe a fare i conti con le sue origini. E non sarà facile.

É la storia raccontata in “Arbëria“, il lungometraggio della regista Francesca Olivieri che indaga i legami forti e l’eredità culturale della piccole comunià arbëreshë che ancora sopravvivono in alcuni piccoli borghi di Calabria e Basilicata.

Attraverso gli occhi della protagonista Aida, la regista – la cui famiglia ha origini nel piccolo borgo arbëreshë di Santa Caterina Albanese, vuole affrontare il tema della riscoperta delle proprie origini e, soprattutto della ricucitura degli strappi con essa e i suoi stringenti vincoli. Ma il film non racconta solo le vicissitudini della protagonista, ma si fa carico anche del ricordo di un’intera comunità, quella degli arbëreshë, che ha dato origini al territorio dell’Arberia – un enclave di Albania in Italia – per sfuggire dalle persecuzioni subite tra il XV ed il XVIII secolo, e la cui cultura oggi rischia di scomparire  sotto il peso di una omologante cultura globale.

È un conflitto tra tradizione e modernità quello attraversato dalla protagonista del film all’interno di questa aerea geografica e sentimentale, l’Arbëria, che di fatto non esiste. La donna vive una vera nostalgia dell’appartenenza, un sentimento comune dei tempi moderni che paralizza il presente e sterilizza il futuro di molti, sempre alla costante ricerca di se stessi e della propria identità.

PRODUZIONE

Il film è prodotto dalla Open Fields Productions, in collaborazione con le Regioni Calabria e Basilicata, vincitore del primo bando pubblico “Lu.Ca.” (indetto congiuntamente dalle Film Commission dei due territori). Arbëria è distribuito dalla Lago Film, nuova realtà cinematografica calabrese.

CONFERENZA STAMPA

Arbëria sarà presentato in occasione della conferenza stampa che si terrà lunedì 18 marzo prossimo alle 11,00 nella Sala Citrigno di Confindustria di Cosenza.

Alla conferenza saranno presenti:
la regista Francesca Olivieri; l’attrice Caterina Misasi, il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace; il presidente della Calabria Film Commission, Giuseppe Citrigno; Fabrizio Nucci di Open Fields Productions e Alessandro Gordano di Lago Film.

PRIMA NAZIONALE

La prima nazionale di Arberia si terrà martedì 26 marzo 2019 alle 20,30 al Cinema Garden di Rende (Cosenza).

Seguici su telegramSeguici su telegram