LFA Reggio Calabria: vittoria netta e con pieno merito

Devastanti sulle corsie esterne Renelus e Provazza. Per il reggino primo gol in amaranto

Si era chiesto alla squadra una prova di carattere dopo quella brutta prestazione contro il Città di S. Agata. La risposta è arrivata con il Ragusa, un successo netto e meritato con una sola squadra in campo, quella di Trocini. Devastanti Renelus da una parte e Provazza dall’altra con il reggino alla prima rete stagionale. Con il Real Casalnuovo fermato dal riposo imposto dal calendario e lo stop del Città di S. Agata, aumenta il vantaggio su chi insegue.


Primo tempo

Mister Trocini conferma le indicazioni della vigilia, cambio di modulo e Provazza subito in campo. La LFA Reggio si schiera con la difesa a quattro, in mezzo Girasole e Adejo, mentre sule corsie esterne ci sono Martiner e Porcino. Sulla mediana torna il capitano Barillà, al suo fianco Mungo e più avanzato Perri, in attacco a ridosso di Bolzicco ci sono Renelus e Provazza.

Il primo spunto dopo pochi minuti è di Renelus, gran giocata sulla sinistra, arriva sul fondo ma il cross è sul portiere. Ancora Renelus al nono protagonista sulla fascia sinistra, pallone in mezzo, bellissima girata di Bolzicco, altrettanto spettacolare la risposta di Freddi. Pericoloso per la prima volta il Ragusa con una azione manovrata e cross finale che non trova per poco la testa di Reinero.

Incredibile occasione al minuto diciotto con Provazza che supera tutti gli avversari che cercano di contrapporsi, da buonissima posizione preferisce mettere in mezzo e Renelus viene anticipato sotto porta. Al ventesimo una grande intuizione di Perri pesca solo Provazza, questa volta non può sbagliare, collo esterno e palla in rete.


Renelus è inarrestabile, parte ancora da lui una nuova azione che Perri conclude con il suo solito tiro a giro, Freddi manda in angolo. A cinque dal termine della prima frazione, punizione da posizione impossibile di Mungo e palla indirizzata sotto l’incrocio. Freddi è bravo a intervenire e respingere sul palo, poi la difesa libera. Il primo tempo si chiude con la LFA Reggio Calabria in vantaggio per 1-0, ma il punteggio poteva essere più largo.

Secondo tempo

Il colpo subìto in chiusura di tempo, costringe Mungo a uscire dal campo, al suo posto Salandria. Ancora e sempre Renelus, parte dalla propria area di rigore con una grande giocata, ma al tiro arriva sfiancato e la parata del portiere è semplice. Inutile dirlo, si sempre lui, Renelus dalla corsia di sinistra, si accentra e serve Perri, tiro a giro che Freddi toglie dall’incrocio, siamo al minuto dodici. Al quindicesimo esce il migliore in campo fino a quel momento Renelus, stremato al suo posto Marras. Punizione diretta di Barillà, Freddi le prende tutte e toglie la palla dall’incricio anche stavolta. Ma nulla può sull’angolo successivo battuto da Marras, la spizzata di Girasole e Bolzicco che corregge in rete. Al diciottesimo è 2-0.

Ristobottega

A quindici minuti dalla fine si rivede Belpanno al posto di Perri. Il bomber amaranto tranne qualche fiammata come l’assist per Provazza e qualche conclusione, si è visto poco. In pieno recupero e in totale azione di contropiede Marras trova la rete del 3-0. La LFA Reggio torna al successo e questa volta riesce a farlo con pieno merito.