Locride Capitale della cultura, Lizzi: 'Opportunità straordinaria per il nostro territorio'

Il Consigliere metropolitano e Vicesindaco di Gerace rilancia l'ambizioso obiettivo: "Lavoro di squadra e sinergia tra istituzioni, associazioni e l'intera comunità della Locride"

"La candidatura della Locride a Capitale italiana della Cultura per il 2025 è una straordinaria opportunità per il nostro territorio. Un obiettivo che vogliamo raggiungere tutti insieme, concertando un percorso condiviso che consenta alle istituzioni, alle associazioni ed in generale all'intera comunità della Locride, di remare nella stessa direzione per raggiungere l'ambizioso traguardo".

Cosi in una nota il consigliere delegato della Città Metropolitana e vicesindaco del Comune di Gerace Rudi Lizzi torna a parlare della candidatura che riguarda il territorio del litorale jonico della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Locride Capitale della Cultura 2025

Nelle scorse settimane il Consiglio della Città Metropolitana ha deliberato all'unanimità la candidatura della Locride, raccogliendo l'input promosso da più di trenta Comuni dell'area, che hanno già assicurato il loro sostegno all'iniziativa, e dal Gal "Terre Locridee". La proposta, adesso, passerà al vaglio del Ministero della Cultura e della Commissione di esperti che hanno già designato Bergamo-Brescia per il 2023 e Pesaro per il 2024.

"Si tratta di una sfida ambiziosa - ha dichiarato ancora il Consigliere Lizzi - un obiettivo che rende onore ad un territorio come quello della Locride che rappresenta da sempre, fin dai tempi della Magna Grecia, una straordinaria culla di cultura, di arte e di scienza, e che deve essere supportato anche dalle tante ricchezze culturali presenti su tutto il nostro territorio metropolitano e che riguardano l'area grecanica, l'area dello Stretto, l'Aspromonte e la piana di Gioia Tauro. In questo senso, pensiamo sia strategico proporre la candidatura del nostro territorio a questo ambìto traguardo, anche con l'obiettivo di scrollarci di dosso definitivamente tutte le negatività che provengono dalla macchia della criminalità organizzata che purtroppo negli ultimi decenni ha sporcato l'immagine della nostra comunità".

"Ciò che è certo - ha affermato ancora Lizzi - è che la candidatura della Locride sarà un'occasione unica e irripetibile per il nostro territorio, un obiettivo per il quale lavoreremo insieme alla comunità e che ci consentirà, già in questa prima fase, di mettere a sistema e mostrare a livello nazionale ed internazionale, le tante bellezze di uno dei luoghi più affascinanti e ricchi di storia e cultura dell'intero territorio nazionale. In questo senso ci tengo a ringraziare tutti i colleghi consiglieri metropolitani e naturalmente il sindaco facente funzioni Carmelo Versace, per aver dimostrato piena sensibilità e messo a disposizione tutto l'impegno necessario per consentirci di avviare quest'ambiziosa sfida. Una partita certamente difficile e complicata, che richiede il massimo sforzo da parte della comunità, nel percorso di crescita culturale che deve investire il nostro territorio. Ma sono certo che attraverso il necessario lavoro di squadra, il territorio della Locride ha la possibilità di giocarsi le sue chances".