MArRC, inaugurata mostra dedicata a Boccioni. Il direttore Malacrino: "Offerta espositiva sempre più ampia"

Continuano senza sosta le attività del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. La ricca programmazione di eventi illustrata ai microfoni di CItyNow

Si è svolta la cerimonia inaugurale di una nuova mostra al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Durante il partecipato evento, ai microfoni di CityNow, Carmelo Malacrino, pienamente soddisfatto ha illustrato l'attuale programmazione del polo espositivo e culturale da lui diretto:

"Torna a Reggio Calabria, fino all'8 marzo, una mostra su Umberto Boccioni, sulla sua attività, sulla sua arte su un personaggio che ha avuto i natali in questa città. Il tutto avviene in una cornice dalla grande suggestione, il Museo è un luogo frequentato da turisti e da sempre più dalla comunità del territorio locale. Prezioso cammeo di questa mostra è lo Sviluppo di una bottiglia nello spazio, copia in bronzo di un modello in gesso realizzato dall'artista nel 1912, anch'essa appartenente alla collezione Bilotti.  Si tratta di un vorticoso esempio di natura morta, tema assai raro nella poetica futurista di Boccioni e per questo significativa nel percorso espositivo".

"Philia. Restauri sostenuti dai privati con l'#ArtBonus"

"Lo spazio di piazza Paolo Orsi si contamina sempre più di cultura, proprio il 6 febbraio scorso è avvenuta l'inaugurazione di "Philia. Restauri sostenuti dai privati con l'#ArtBonus" . La mostra che sarà aperta fino al 22 marzo è l’espressione concreta e plastica di un legame sociale dinamico, un circolo virtuoso che lega la generosità e la sensibilità di mecenati privati, l’attenzione e la solerzia dell’ente di tutela, la professionalità dei tecnici della conservazione, da visitare, per la bellezza e l'interesse dei reperti, per la cura espositiva e per l'altissimo valore civico dell'iniziativa".

“Tesori dal Regno. La Calabria nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli”

"Una nuova mostra accoglierà gli ospiti del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, al livello E del percorso espositivo, dal 12 febbraio al 21 giugno 2020: “Tesori dal Regno. La Calabria nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli”. Riporteremo nella nostra regione molti tesori che si trovano in Campania delle collezioni periodo borbonico e post borbonico grazie ad un'importante collaborazione tra i Musei della Magna Grecia. Per l'occasione voglio ringraziare il direttore del Museo di Napoli, dott. Paolo Giulierini".

Una serie di esposizioni da non perdere, all'interno di un avamposto culturale di caratura mondiale, di cui bisogna andare sempre più fieri ed orgogliosi. Un vanto per la comunità che si arricchisce sempre di più in termini di quantità e qualità.