Si ritorna in scena. Le Maschere e i Volti al Teatro Cilea di Reggio

Come sempre grandi classici, musical, comicità…tutti gli eventi in programma

Dopo la bella notizia della ripresa della Carmen al Teatro Cilea, la Polis Cultura ingrana la marcia e punta alla Stagione invernale (Le Maschere e i Volti) che mancava ormai da due anni, a causa della pandemia. Sin dall’estate il pubblico di Catonateatro richiedeva con insistenza una Stagione di grandi spettacoli al Cilea ed alla notizia della data per la riproposta della Carmen di Bizet si è alzato un coro unanime a favore della continuità con una rassegna invernale.

Il pubblico ha continuato a stimolare la Polis in questo periodo con tanti complimenti per un’altra Stagione di Catonateatro all’insegna di grandi artisti: Donatella Finocchiaro, Lina Sastri, Sergio Rubini, le emozioni forti di Grease il Musical proprio nel giorno della scomparsa di Olivia Newton-John, il grande evento Drusilla Foer, il live di Irene Grandi, la stessa Carmen, interrotta poi dopo un’ora e venti dall’inizio a causa della pioggia.

Da non dimenticare anche il fatto che le tante compagnie in questi anni vedono la Polis Cultura come un punto di riferimento per le loro tournèe a Reggio Calabria. Questa edizione de Le Maschere e i Volti al Teatro Cilea dunque, rappresenta un rischio alto per la storica organizzazione reggina guidata da Lillo Chilà, ma dare continuità tutto l’anno a Stagioni artistiche di questo livello diventa quasi un obbligo e l’affetto dimostrato dal pubblico in questi anni fa il resto. Una Stagione che la Polis affronta quindi con le sue sole forze puntando tutto sugli spettacoli proposti.

Come sempre grandi classici, musical, comicità…

Si parte il 12 Gennaio con la versione teatrale di uno dei film di maggiore successo di questi anni, Mine vaganti di Ferzan Ozpetek, che cura anche l’adattamento teatrale e la regia. In scena grandi nomi del teatro italiano tra cui Francesco Pannofino, Iaia Forte, Simona Marchini. Mine vaganti è impegnato in una lunga tournèe nei maggiori teatri italiani dove ha fatto registrare un sold out dietro l’altro.

Come annunciato, il 14 Gennaio andrà in scena l’Opera Carmen con l’orchestra filarmonica della Calabria diretta dal Maestro Filippo Arlìa che è anche il direttore artistico dell’Opera, il Coro lirico siciliano diretto dal maestro Francesco Costa ed un cast di danzatori e figuranti che va a completare le oltre cento professionalità coinvolte, il tutto sotto la regia attenta di Enrico Stinchelli.

Lo spettacolo è molto atteso in città, specie dopo l’interruzione di questa estate per la pioggia arrivata a metà Opera, per questo la Polis ha deciso che a tutti coloro che hanno partecipato alla Carmen il 21 Agosto a Catonateatro sarà effettuato una riduzione sul prezzo del biglietto della nuova data.

Giovedì 23 Febbraio verrà riprogrammato uno spettacolo che non ha bisogno di presentazioni, Il malato immaginario di Moliere, già in cartellone per Le Maschere e i Volti 2022, stagione poi annullata per l’esplosione della variante Omicron. Attore protagonista il bravissimo Emilio Solfrizzi, la regia di Guglielmo Ferro per uno dei capolavori del grande autore francese.

Il 9 Marzo arriva a Reggio Calabria un evento internazionale, Il Mago di Oz della compagnia Romanov Arena, circo contemporaneo e musical si incontrano in uno spettacolo dai grandi numeri. La geniale fiaba de Il Mago di Oz, tratta dal libro di L. Frank Baum e già film indimenticabile diretto da Victor Fleming con una splendida Judy Garland, viene proposta in questo mirabolante family show in una chiave scenica del tutto originale: la straordinaria messa in scena dello spettacolo è esaltata dall’originale animazione, grafiche in 3D, effetti speciali e costumi fantasmagorici realizzati dal team di creativi della Romanov Arena.

Il cast vede più di 25 artisti in scena ed è composto da cantanti, danzatori e alcuni tra i maggiori acrobati del circo contemporaneo. Dai produttori di Alice in wonderland, grande successo della Polis nel cartellone 2020 de Le Maschere e i Volti.

Ancora un grande classico Venerdì 31 Marzo con La Roba di Giovanni Verga, protagonista il beniamino di casa Enrico Guarneri. Erede della tradizione drammaturgica siciliana, l’attore catanese è oggi unanimemente riconosciuto interprete dei personaggi verghiani, così come già apprezzato dal pubblico reggino ne i Malavoglia e Mastro Don Gesualdo, grandi successi delle passate edizioni di Catonateatro. Lo spettacolo arriva al Cilea subito dopo la replica al Teatro Quirino - Vittorio Gassman di Roma.

Le Maschere e i Volti 2023 si chiude il 27 Aprile con la grande comicità del mattatore napoletano Biagio Izzo e il suo nuovo spettacolo La coppia strana, che ancora non ha debuttato. Izzo era presente già nella Stagione 2020 col precedente spettacolo Tartassati dalle tasse, Stagione interrotta dal primo lockdown causa Covid, e recuperato in seguito dalla Polis con grande successo al Catonateatro dello scorso anno.

La coppia strana è il nuovo spettacolo, di cui è anche regista, in compagnia della sua spalla storica Mario Porfito e già dalla trama si preannuncia come un altro esilarante tassello di questo comico molto amato dal grande pubblico.

Insomma grandi eventi che non mancheranno di rilanciare il Teatro cittadino a livello nazionale, dopo 2 anni di chiusure, false ripartenze, stagioni incerte. Le Maschere e i Volti quindi è una manifestazione di grande importanza per Reggio Calabria, come dimostrato dal successo delle passate edizioni, con tra le altre cose un grande indotto lavorativo e commerciale.

La riconferma degli abbonati delle precedenti edizioni avverrà da lunedì 19 Settembre fino al 30. Dall’1 al 10 Ottobre sottoscrizione nuovi abbonamenti. Dall’11 Ottobre vendita dei singoli biglietti per l’intera Stagione.

Tutte le info sui canali social, sul sito e tutti i canali di Catonateatro e della Polis Cultura.