Messa in ricordo del boss, Klaus Davi: "Ho denunciato Angela Tegano"

Il già candidato a sindaco spiega nel dettaglio le motivazioni che lo hanno portato a presentare la denuncia

Si arricchisce di un nuovo episodio la vicenda che nelle scorse settimane ha visto coinvolto Klaus Davi, in occasione della messa in ricordo del boss Giovanni Tegano. Questa mattina infatti lo stesso massmediologo ha annunciato di aver denunciato Angela Tegano, figlia di Giovanni.

"Ho denunciato questa mattina Angela Tegano, moglie e figlia di un pregiudicato, per i fatti accaduti il 7 agosto, giorno in cui sono stato allontanato dalla chiesa del duomo. La denuncia è stata presentata presso la caserma di Archi, quartiere al quale sono molto legato", le parole di Davi ai microfoni di CityNow.

Il già candidato a sindaco spiega nel dettaglio le motivazioni che lo hanno portato a presentare la denuncia.

"Cosa contiene in sintesi la denuncia? La telefonata che Angela Tegano ha fatto ha manipolato e sviato le forze dell'ordine, in quanto sono arrivati convinti che io la stessi molestando, cosa assolutamente non vera. C'è stato un procurato allarme e un danno erariale. Vorrei sottolineare -le parole di Davi- che gli agenti non hanno alcuna responsabilità, lei ha raccontato cose false. Splendida l'accoglienza che ho ricevuto dalla curia, confermo quanto è stato scritto, nessuno dal sagrestano ad altri si è permesso di dire nulla".