Minniti (Direttore Sanitario Asp Rc) a CityNow: 'Battaglia al Covid è la priorità'

Minniti annuncia la novità dei 32 posti Covid attivati al Tiberio Evoli di Melito, di cui 4 di sub intensiva

Il nuovo direttore sanitario dell'ASP di Reggio, dott. Domenico Minniti, è intervenuto nel corso dell'ultima puntata di Live Break, approfondimento bi-settimanale di CityNow sulle tematiche d'attualità più importanti.

"I posti Covid al Grande Ospedale Metropolitano sono terminati", la notizia più rilevante data ai cittadini. Si tratta in particolare dei letti di degenza ordinaria, ovvero dei posti di assistenza intermedia.

Appena insediatosi, Minniti prova a tracciare un bilancio a medio-lungo termine dell'azienda ospedaliera reggina.

"Difficile rendersi conto a fondo della situazione in pochi giorni. L'azienda ha una serie di problemi, ai quali deve essere presto trovata soluzione. Ci rimbocchiamo le maniche e ci mettiamo al lavoro, delineare le tempistiche è complicato. La battaglia contro il Covid-19 ci impone di occuparci in modo prioritario di questa problematica.

Più ad ampio respiro sarà importante fare rete tra le strutture ospedaliere, non possono essere slegate tra di loro. Bisogna far dialogare i vari dirigenti delle strutture presenti sul territorio metropolitano", sottolinea Minniti.

Riguardo la possibilità di procedere presto con la vaccinazione degli under 30, il nuovo direttore sanitario dell'ASP di Reggio ("tutto è possibile ma bisogna fare i conti con le disposizioni ministeriali"), mentre annuncia la novità dei 32 posti Covid attivati al Tiberio Evoli di Melito, di cui 4 di sub intensiva.  "Mi auguro che non ne servano altri, ma se la situazione dovesse essere tale saremmo costretti a convertire altri reparti dando priorità ai pazienti affetti da Covid".