Mirco Errigo a Rai1: "Ho portato Reggio Calabria in tv con me"

Grande emozione e voglia di esaltare il proprio territorio è quello che traspare dalla partecipazione di Mirco Errigo all'Eredità

Grande emozione e voglia di esaltare il proprio territorio è questo quello che traspare sin dal primo momento in cui il giovane reggino Mirco Errigo fa la sua comparsa all’Eredità.

Il programma di Rai 1 andato in onda poco fa ha visto infatti la partecipazione di un ragazzo che ha deciso non solo di investire nella sua terra, ma anche di promuoverla in giro per l’Italia.

Attraverso la presentazione a Flavio Insinna gli italiani ed i reggini in particolar modo, hanno scoperto come nella nostra città esiste un piccolo angolo di paradiso chiamato “Mirco Gelateria” in cui non si producono semplici dolci, ma vere e proprie emozioni.

Le emozioni di chi Reggio la porta sempre nel cuore anche a chilometri di distanza o di fronte ai riflettori del piccolo schermo.

“Siete tutti invitati a Pellaro” ha esordito il giovane reggino poco prima di iniziare il vero e proprio gioco.

Mirco non è riuscito a concludere la scalata per un soffio, ma non è stato lui il primo contro cui i concorrenti hanno puntato il dito e così ha avuto accesso alla seconda manche del programma.

“La sera prima di partecipare all’Eredità non ho quasi chiuso occhio per l’ansia. – confessa Mirco a CityNow La mattina una macchina della produzione ci è venuta a prendere nell’hotel in cui alloggiavamo e ci ha condotto agli studi Rai”.

Controlli sicurezza, rilascio del pass, camerini, cambi di abbigliamento e trucco, quella che il giovane reggino ci racconta è veramente un’avventura intensa, ma anche molto piacevole.

“La produzione dell’Eredità è veramente fantastica e hanno imposto a tutti i concorrenti una regola ferrea: Sorridete e divertitevi”.

Mirco aggiunge:

“All’inizio ero un pò bloccato, l’emozione a volte gioca brutti scherzi. Ma una volta presa confidenza con la scena ho cercato di dare il meglio”. Tant’è che il pubblico dopo la presentazione della sua ultima creazione insorge in una vera e propria ovazione di sorpresa.

Alla fine del terzo gioco uno dei concorrenti punta però il dito contro il ragazzo di Reggio Calabria che è costretto a difendere il suo posto a suon di parole. La fortuna si sa però non sempre ci vede bene e Mirco purtroppo non riesce ad indovinare la lettera che potrebbe farlo arrivare alla finale.

“Sono stato eliminato mio malgrado, ma sono tornato a casa ricco di una nuova fantastica esperienza”.

Seguici su telegramSeguici su telegram