Orlando in visita a Hitachi, Muraca: 'Fiore all'occhiello della Calabria che vuole crescere'

Secondo Muraca, "Hitachi è l’esempio lampante che la Calabria non ha niente da invidiare alle aziende del nord Europa"

«La visita del ministro Andrea Orlando allo stabilimento Hitachi di Torre Lupo è l’ennesima conferma dell’altissimo livello raggiunto dall’industria reggina, frutto di un sapiente e armonico rapporto fra maestranze altamente specializzate ed un management che investe e crede nel progresso delle ex Omeca».

Giovanni Muraca, assessore comunale e candidato al consiglio regionale con il Partito democratico, è intervenuto a margine della visita del ministro del Lavoro all’interno dello stabilimento industriale cittadino.

«Fra le linee produttive dell’Hitachi di Reggio Calabria – ha detto Muraca – si percepiscono appieno le potenzialità industriali della Calabria e di una città che, in passato, ha pagato a caro prezzo le illusioni di uno sviluppo poggiato sulle gambe fragili di promesse mai mantenute e cattedrali nel deserto. Qui, oggi, siamo invece di fronte ad un gioiello della tecnologia, ad un vero e proprio centro nevralgico per l’economica del Paese, dove l’alluminio viene trasformato in treni su cui viaggiano i cittadini del mondo interno».

«Soltanto poco tempo fa – ha ricordato Muraca - da Torre Lupo sono uscite le carrozze della nuova metropolitana di Milano, opere perfette costruite con l'abilità degli operai reggini. A Torre Lupo, infatti, l’ingegno tecnico trova il suo naturale sbocco nella qualità di professionisti che rappresentano un vanto ed una risorsa da custodire, valorizzare e proteggere».

Muraca: "Servono programmi di sviluppo concreti"

«Per la Calabria non servono voli pindarici o progetti faraonici – ha aggiunto Giovanni Muraca – ma programmi di sviluppo concreti, idee in cui credere e sulle quali investire. Lo stabilimento Hitachi ne è l’esempio lampate: è fiore all’occhiello di una Calabria che nulla ha da invidiare alle industrie del nord Europa. Ringrazio, dunque, il ministro Andrea Orlando che, con la sua visita, ha voluto sottolineare questa eccellenza reggina e, al tempo stesso, testimoniare la credibilità e l’affidabilità di chi, in questi anni, ha operato per far crescere Torre Lupo, mettendo la multinazionale giapponese nelle condizioni di poter continuare ad investire nella nostra città. Il lavoro di qualità, il lavoro sicuro, la dignità e la sicurezza del lavoro sono i fari che, da sempre, illuminano l’agire della nostra classe dirigente e di chi si impegna per una Calabria migliore».