Perché non si chiama piazza "Sant'Agostino", ma "Luigi Mezzacapo"

Il Presidente della Commissione Toponomastica di Reggio Calabria, Giuseppe Cantarella, spiega perchè "Piazza Sant'Agostino" non esiste

Nella tarda serata di venerdì 8 gennaio si è potuto leggere, su alcune testate giornalistiche online presenti sul web, la notizia secondo cui il forte vento ha sradicato un albero nel centro di Reggio Calabria, in “Piazza Sant’Agostino”.

"Piazza Sant'Agostino non esiste"

Albero Caduto

Non certo per essere pignoli, ma semplicemente per chiamare i luoghi della nostra bella e amata città con il loro nome esatto, bisogna fare notare ancora una volta che, a Reggio Calabria, Piazza Sant’Agostino non esiste.

L'origine del nome

La denominazione esatta è Piazza Luigi Mezzacapo. La piazza prende il nome dal generale trapanese Luigi Mezzacapo (25.1.1814 – 27.1.1885) al quale era intitolato l’adiacente Distretto Militare, del quale oggi rimane solamente l’edificio, dal momento che la struttura amministrativa è stata trasferita a Catanzaro.

La chiesa che si affaccia sulla piazza fa capo alla parrocchia dei SS. Filippo e Giacomo in Sant’Agostino.

Il toponimo “Piazza Sant’Agostino” esisteva a Reggio Calabria prima del terremoto del 1908, e si riferiva ad una piazza che si apriva sulla Via Marina (che, in quel tratto, si chiamava “Via Plutino”) e che oggi troveremmo in fondo all’attuale Via Tommaso Gullì, proprio all’altezza del Duomo.