Reggina, Toscano: 'Ritiro produttivo. Niente alibi, ma migliorare nelle scelte'

"Loiacono mai infortunato, elenco indisponibili lungo". Poi parla anche di Tempestilli

Solito appuntamento prima della gara settimanale tra il tecnico Mimmo Toscano ed i giornalisti. Presentazione dell'incontro tra la Reggina ed il Brescia in programma sabato pomeriggio al Granillo:

La partita di Monza

"A Monza il primo tempo è stata fatta un'ottima gara. Alcune scelte potevano essere fatte meglio, poi per la terza volta rimanere in dieci subentra quell'aspetto psicologico che ti condiziona. Quello che mi fa più arrabbiare è l'aver subìto il gol da palla inattiva.

La crescita degli esterni, migliorare le scelte

"Di Chiara e Situm stanno crescendo ed anche molto, ma quando parlo di scelte, mi riferisco proprio a questo. La capacità di capire quando è il momento di mettere la palla in mezzo, con i tempi giusti. Sono sicuro che questo gruppo crescerà, limando quelle sbavature che oggi stanno facendo la differenza.

Non parliamo di assenze, indisponibili, questo è un gruppo che può fare a prescindere la sua prestazione. C'è stata una nuova idea a centrocampo, con più equilibrio ma meno incisività davanti, la classica coperta corta ed è in queste cose che bisogna migliorare. C'è bisogno che ci sia più precisione in fase di appoggio ed allo stesso tempo il movimento opportuno degli attaccanti".

L'elenco degli infortunati della Reggina

"Rolando si è aggregato, ma dovrò parlare con lui per capire la disponibilità. Menez non è recuperabile. Lafferty e Vasic sono a pieno regime. Loiacono mai stato infortunato solo affaticato, Faty e Charpentier aspettiamo qualche settimana prima di riaverli con noi, Rossi ha voglia di recuperare presto, ma passeranno almeno tre settimane".

Il ritiro ed il nuovo DG Tempestilli

"Abbiamo cercato di dare un senso al ritiro che è stato fatto, quindi confronto continuo, dialogo. Credo ce ne fosse bisogno e speriamo adesso di tradurre quanto detto sul campo.

Mi auguro che Antonino Tempestilli possa portare il proprio contributo. La società ha fatto questa scelta ed in questo momento sarà importante che ognuno dia qualcosa per una causa comune, la Reggina".