Reggina: si poteva fare di più? Le certezze del presidente Gallo

Il massimo dirigente, dopo la prima sconfitta, rilancia le ambizioni della società

Ci si aspettava di più da questo inizio stagione della Reggina? Probabilmente si, soprattutto dopo l'ottimo avvio. Ma è necessario mettere in conto mai come in questa circostanza episodi troppo caratterizzanti a partire dal rigore subìto contro la V. Entella con l'uomo in più e tante occasioni da rete fallite, il rigore sbagliato con il Cosenza e l'espulsione di Menez, insieme ad un altro rigore fallito da German Denis con la Spal. I se ed i ma nel calcio come nella vita non fanno testo, verissimo, ma ci sono situazioni oggettive che per forza di cose devono essere prese in considerazione.

Proprio per questo motivo il presidente Luca Gallo, nonostante la sconfitta casalinga, si è mostrato sereno e fiducioso per il futuro:

"Non è un momento difficile per noi, capisco che tutti si aspettavano una partenza diversa. La Reggina secondo me è partita bene, la gara di oggi ci ha visto imporre il nostro gioco anche in inferiorità numerica. La Reggina è una squadra forte, anzi dopo la partita di oggi dico che si può fare un ottimo campionato. Denis è un grande giocatore, ho visto sbagliare rigori a gente come MaradonaZicoPlatiniTotti. Bisogna avere le palle per andare a tirarlo e poi si può sbagliare".