Reggina, con Drago tutti offensivi. Poi la fantasia di Bellomo e gli esterni a piede opposto

Nessuna rivoluzione, accorgimenti tattici, nuova mentalità e diverso approccio

Idee chiare, atteggiamento aggressivo e potenzialità di un organico da sfruttare al massimo.

Drago sa di avere a disposizione probabilmente la rosa più forte dell’intero girone e lui stesso ha dichiarato che un lavoro fatto ad inizio stagione con questi elementi, avrebbe dato certamente risultati importanti.

Oggi subentra a Cevoli perché questo ha voluto la società. Una nuova proprietà ambiziosa che, avendo speso tanto per giocatori di categoria superiore, pretende un gioco migliore e supremazia soprattutto nei confronti di quelle squadre meno attrezzate.

Stasera potrebbe essere il primo banco di prova in questo senso. Chiaro che cinque giorni per avere già assorbito idee e concetti del nuovo allenatore sono pochi, ma l’impronta dovrà essere quella di un gruppo con una sola mentalità, quella di scendere in campo per vincere.

Si cambierà modulo per sfruttare al massimo le potenzialità di tutti i calciatori e come la fase difensiva si dice parte dall’attacco, quella offensiva dovrà partire dalla difesa. Per questo giocatori come Kirwan e Procopio nel gioco di Drago dovranno spingere molto a supporto degli esterni offensivi ed i centrali difensivi dovranno essere in grado anche di impostare.

Fantasia, dribbling e conclusioni saranno affidate al trio d’attacco, con in più la qualità di Bellomo, libero di agire tra la linea mediana e dietro la prima punta.

Seguici su telegramSeguici su telegram