Reggina: progetto Granillo, ne parla il presidente Marcello Cardona

"Non è concepibile che in mezzo alla città, sorga una struttura che si apre per poche ore ogni quindici giorni"

In una lunga intervista rilasciata a Gazzetta del Sud dal presidente della Reggina Marcella Cardona, c'è spazio anche per parlare di stadio e quindi della riqualificazione dell'Oreste Granillo. L'idea della società amaranto è molto chiara:

Riqualificazione Granillo

"In questa fase delicata, con Felice Saladini e il suo staff imprenditoriale al vertice del club, stiamo operando in questa direzione. L'impianto calcistico è molto importante in prospettiva futura, da vivere tutti i giorni come punto di riferimento per gli utenti. Non è concepibile che in mezzo alla città sorga una struttura che si apre per poche ore ogni quindici giorni. Deve essere un fulcro sociale, economico, commerciale che possa operare specialmente all'insegna di una sempre più marcata regginità. Sport e sinergie, dunque, per migliorare anche i rapporti del cuore attraverso il denominatore del gioco del pallone. Da quel che abbiamo letto da qualche dichiarazione un pò volante resa, sappiamo che il Comune è disponibile a discuterne.  Si tratta di un bene pubblico e noi intendiamo produrre un progetto ben strutturato dopo aver agito con i piedi per terra e in una visione europea".