Reggina: Taibi spiega l'incontro con Ignazio Abate

Il direttore sportivo amaranto e la sua grande amicizia con l'ex Milan

La notizia riportata dal giornale "Il quotidiano del sud" e che riguarda un eventuale interessamento della Reggina ad Ignazio Abate, ex Milan, ha suscitato subito particolare curiosità. Su tutte, l'inattività del calciatore dalla stagione 2018-19, per una serie di problematiche fisiche che gli hanno impedito, dopo il doloroso saluto ai colori rossoneri, di poter continuare a giocare. Sul profilo Wikipedia, risulta giocatore attualmente svincolato, ma di fatto il suo percorso con il rettangolo di gioco dovrebbe essersi concluso.

Ma torniamo alla Reggina. In effetti l'incontro con il DS Taibi c'è stato ed è lo stesso direttore sportivo che ne fornisce i dettagli a citynow: "Sono amico di vecchia data con Ignazio Abate. Tra i mie tanti giri, nella sosta milanese, abbiamo avuto modo di incontrarci e siamo andati a pranzo insieme. La Reggina non ha nulla a che fare. Nel mondo del calcio, soprattutto tra amici, ci si incontra anche per confrontarsi ed Ignazio, e questo mi dispiace, avrebbe deciso di smettere con il calcio giocato, per il perdurare di fastidi fisici. Ha voglia, invece, di intraprendere una carriera dirigenziale e proprio su questa tematica che ci siamo confrontati, parlandogli delle mie esperienze.

Qualcuno ci ha visto insieme ed ha pensato ad altro. Abate è un ragazzo fantastico, persona perbene e di straordinaria serietà, spero possa realizzare il suo desiderio e ripercorrere anche da dirigente, la carriera fatta da calciatore".