Reggina: Taibi risponde alle critiche ricevute e parla delle esclusioni di Menez

"Ho sentito parlare di un caso Menez...". Le precisazioni del direttore sportivo della Reggina

In altra pagina del giornale, abbiamo riportato l'intervista rilasciata dal Ds Taibi a Gazzetta del Sud, all'indomani della vittoria ottenuta dalla Reggina sul campo della Spal. Di seguito due passaggi che riguardano le pesanti critiche ricevute dal direttore sportivo e la posizione di Menez:

L'amore per Reggio e la Reggina

"Le critiche verso di me? Ripeto, questa città e questa tifoseria le porto dentro il cuore, le sento mie a livello affettivo. Le critiche è giusto prendersele, ma sono rimasto sereno perchè ero convinto delle qualità di questi ragazzi e dunque consapevole che il tempo sarebbe stato galantuomo. Dispiace per qualche cattiveria gratuita e per qualche presa di posizione che in sede locale va avanti da tempo, ma ciò che conta è la risalita della squadra e l'impegno che dobbiamo mettere per  onorare la storica maglia che rappresentiamo".

Non c'è un caso Menez

"Ho sentito parlare di un caso Menez e sinceramente mi viene da ridere. Jeremy come tutti gli altri accetta senza discutere ogni scelta della guida tecnica. Certo, è normale che un calciatore quando non gioca sia dispiaciuto o amareggiato, ma questo è un bene. Se vedessi un calciatore andare in panchina e ridere, gli direi che può cambiare mestiere".