Reggina, Toscano: 'Fondamentale azzeccare le scelte a centrocampo'

"Avrei preferito avere i tifosi, ma la loro assenza non credo inciderà sul risultato"

Vigilia di Catania-Reggina. La presentazione del match affidata come sempre a mister Toscano: "Non mi fido di nessuna partita. Questa settimana ho parlato ancora di più ai miei ragazzi rispetto alle gare contro Bari e Ternana. Di queste situazioni ne ho viste tante e quando hai di fronte un avversario con queste difficoltà puoi rischiare. Noi dobbiamo andare li sapendo che siamo tornati quelli di prima, consapevoli della nostra forza e che siamo arrivati al momento decisivo della stagione.

Il Catania porta molti uomini sopra la linea della palla, somigliano molto alla Vibonese come idea e quindi dobbiamo cercare di sorprenderli. Sarà determinante la fase di non possesso.

Liotti si sta inserendo in questo gruppo, non è facile entrare nel contesto di una squadra che ha fatto grandi cose, c'è anche una fase di adattamento. Può essere che in questo momento lui pensi molto di più alla fase difensiva che a quella offensiva, fermo restando che puntiamo tutti a fare meglio le due fasi. Blondett rispetto a Garufo e Rolando attacca con la stessa intensità, forse non la stessa qualità.

De Francesco è uno dei calciatori con i quali parlo di più. Con la Ternana mi ha dato delle indicazioni positive, sul piano della prestazione m anche per collocazione, lui sembra trovarsi a suo agio sulla trequarti.

Garufo recuperato, Rolando e Doumbia no. Il terzetto di centrocampo sarà fondamentale trovare quello giusto. Avremmo preferito avere i tanti tifosi al seguito come sempre, ma l'assenza del tifo organizzato non inciderà, non credo, perchè sanno comunque di avere una città sempre a sostegno.