Reggio, 111 docenti dell’IC Falcomatà-Archi sottoposti allo screening sierologico

Pronti ad avviare in sicurezza il nuovo anno scolastico

Sono 111 i docenti dell’IC Falcomatà-Archi che volontariamente si sono sottoposti allo screening sierologico che si è svolto nei locali del plesso di Santa Caterina venerdì 11 Settembre. L’attività di prevenzione è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’Asp di Reggio Calabria che , unitamente a quanti avevano già provveduto in autonomia , consentono alla scuola nell’approssimarsi dell’apertura del nuovo anno scolastico di accogliere i nostri alunni  con la  totalità dei docenti e collaboratori sottoposti ad uno screening di pregnante importanza .

Ciò a conferma della grande attenzione che l’Istituto Comprensivo guidato dalla Dirigente Serafina Corrado ormai da mesi sta prestando nel progettare  al meglio la ripartenza del nuovo anno scolastico sulle basi che da sempre contraddistinguono la scuola cittadina, la qualità e la pluralità della propria offerta formativa, alla quale quest’anno si è aggiunto lo straordinario sforzo rivolto alla sicurezza per le mutate condizioni determinate dall’emergenza Covid-19. La scuola ha recepito in ogni aspetto le disposizioni ministeriali e sanitarie provenienti dal MIUR, dal Comitato Tecnico-Scientifico del ministero e dall’Istituito Superiore di Sanità,  oltre che dalla Regione Calabria e dall’Asp, senza tuttavia mai trascurare coloro che sono il cuore  della propria mission , gli alunni. Un impegno  corale, dichiara la dirigente Dott.ssa Serafina Corrado,  della dirigenza, con lo staff, la Commissione COVID istituita all’interno del nostro  istituto fin dal mese di giugno, insieme ai gruppi di lavoro sulla sicurezza,  il team impegnato sul digitale, i dipartimenti, tutti gli organismi di coordinamento delle funzioni strumentali alla didattica, il Direttore dei servizi amministrativi e il personale Ata della scuola e ancora una volta il supporto incondizionato delle famiglie.

Anche in questa particolare circostanza la squadra è riuscita nel gravoso compito di superare brillantemente  le grandi criticità  di carattere strutturale e logistico generate dall’esigenza di garantire i distanziamenti statici e all’interno delle aree comuni degli edifici scolastici, lavorando incessantemente anche  per mantenere  elevati gli standard qualitativi della propria offerta formativa. Non significa che non permangono forti criticità organizzative, continua la dott.ssa Serafina Corrado, il lavoro incessante ed il coinvolgimento dell’intera comunità ci inducono ad una ripartenza che, seppure con chiare difficoltà determinate da endemiche carenze di risorse e  strutturali, ci rendono forti nell’affrontare la precaria condizione determinata dalla pandemia in atto.

La scuola, oggi, è dotata di strumenti efficaci, un’organizzazione e codici di comportamento puntati al contrasto del contagio da SARS-COV 2 all’interno dei locali, protocolli di sicurezza avanzati, una pianificazione strategica efficace e una programmazione non soltanto rivolta alla ripartenza in sicurezza ma strategicamente proiettata all’eventualità  di una nuova chiusura e l'erogazione della didattica a distanza in caso di probabili lockdown. Sono stati impegnati  ingenti risorse per il potenziamento delle reti di connettività, delle piattaforme, dei dispositivi funzionali alla Didattica Digitale Integrata introdotta dalla scuola ed operanti sin da subito per i gruppi in distanziamento programmato dalle aule.

"Per garantire un alto livello di sicurezza e serenità all’intera comunità di questa istituzione, continua la Dirigente Serafina Corrado, ho inteso attivarmi presso l’Asp , che ringrazio per la disponibilità  nella persona del dott. Barillaro, per effettuare all’interno dei nostri locali il test per tutto il personale scolastico. Un’organizzazione puntuale e la disponibilità delle risorse in forza a questa istituzione stanno ripagando in tal senso gli  sforzi compiuti e che hanno impegnato tutta l’estate la nostra istituzione, lavoro incessante costantemente rivolto alla tutela della  sicurezza della comunità scolastica e alla serenità delle famiglie che stanno affidando i propri figli alla Falcomatà-Archi. Pur permanendo forti criticità la Scuola aprirà i battenti ed abbraccerà i propri alunni con una organizzazione  che, seppur d’emergenza potrà contare  sul costante impegno di una squadra ormai consolidata e coordinata  da una gestione  pervicace, attenta e competente che ancora una volta è riuscita brillantemente ad affrontare le gravi inefficienze di sistema  determinate da carenze di spazi e di organico."

La forza e la determinazione a non abbassare mai la guardia trapelano dalle dichiarazioni della dott.ssa Corrado. Ci apprestiamo ad avviarci all’apertura di un non facile  anno scolastico avvalendoci di un’unica certezza  il nostro eccellente personale, i nostri instancabili collaboratori scolastici costretti ad un particolare impegno, le Nostre  famiglie. Contiamo su un capitale sociale di indiscusso valore, il nostro esercito è allineato è pronto a far fronte alle sfide che fronteggeremo con la solita grinta, senza mai abbassare la guardia anche  in caso di cadute, già puntualmente preventivate.

Ai nostri alunni ed all’intera laboriosa comunità porgiamo il più sincero augurio di buon anno scolastico.