Reggio, all’Accademia di Belle Arti il fumettista Rossin per il workshop sull’animazione

Sarà formato un team da coinvolgere nello sviluppo di produzioni concepite, elaborate e finalizzate all’interno dell’AbaRC

All’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria una tre giorni dedicata a “I principi dell’animazione e del workflow produttivo”. È iniziata il 24 e si concluderà giovedì 26 Ottobre, la full immersion con il docente e fumettista Fabio Ramiro Rossin che, insieme agli studenti iscritti presso la prestigiosa Scuola, si dedicheranno alla formazione di un team di animatori da coinvolgere nello sviluppo di produzioni animate concepite, elaborate e finalizzate all’interno dell’AbaRC.

In tre lezioni, insieme ai docenti Marco Lucisano, Vincenzo Filosa e Fabio Ramiro Rossin, i partecipanti al workshop approfondiranno i principi dell’animazione e del workflow produttivo tipico degli studi professionali. Obiettivo del corso è di fornire agli studenti di Fumetto ed illustrazione (triennio e biennio), gli strumenti necessari alla realizzazione di una sequenza di animazione tradizionale con strumenti digitali.

Ristobottega

Ricordiamo che il docente della Scuola internazionale di Comics Fabio Ramiro Rossin, torinese doc, classe ’83, nel 2007 consegue il diploma in tecniche dell’animazione presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha lavorato come animatore, montatore e background artist, su progetti di serie e lungometraggi e in ambito editoriale come fumettista, curatore e illustratore.

Afferma il direttore dell’AbaRc Piero Sacchetti:

“Un’altra importante opportunità formativa per i nostri studenti. Un’esperienza in cui si unisce studio e divertimento e, grazie al docente Rossin, permetterà agli studenti di apprendere tecniche o sistemi professionali. Continua il minuzioso percorso didattico della nostra Scuola che offre ai suoi iscritti un’ampia panoramica sugli strumenti di analisi e ottimizzazione delle attività ma anche, attraverso il confronto con professionisti locali e non, punta a far acquisire esperienze sul campo aumentando la competitività e migliorare i propri risultati”.