Reggio Calabria, unico desiderio per il 2021: basta rifiuti per strada!

Cumuli di rifiuti riversano ancora sulle strade di Reggio Calabria, in alcuni casi impedendo addirittura l'accesso ai portoni di casa

Ci siamo messi (finalmente) alle spalle il 2020. Ne siamo usciti con le ossa rotte, stremati, lontani dagli affetti più cari, con famiglie distanti in città differenti o addirittura separate in casa per la cena di Natale e l'ultimo dell'anno per colpa del Covid.

Trecentosessantacinque giorni da dimenticare, soprattutto per i calabresi ed in particolare per i reggini. Eh si, perchè a fare i danni in Calabria e nella nostra città non è stato solo il maledetto virus ma, come al solito, anche la politica locale ci ha messo del proprio, con i suoi arresti, le sue eterne incompiute e l'arroganza che contraddistingue una classe politica autoproclamatasi 'nuova' ma che di nuovo ha solo (e per alcuni) l'età anagrafica.

LA WISHLIST DEI REGGINI PER IL 2021

Nella lunga lista dei desideri, per il 2021, le tre prime posizioni sono occupate dai tre soliti problemi: acqua in casa 365 giorni l'anno, strade percorribili e soprattutto una raccolta puntuale dei rifiuti.

Al primissimo posto, quest'anno, il dramma della spazzatura, è in cima all'elenco della wishlist. Seguono poi i nodi che avvolgono la città di Reggio Calabria da decenni e che continuano a ossessionare i reggini per colpa di una politica incapace, sempre attenta, in fase di elezioni a riempirsi la bocca di facili proclami che ingannano la gente e che puntualmente vengono disattesi dallo scorrere inesorabile del tempo che condanna l'uno e l'altro politico.

UN DESIDERIO TRA TUTTI

Quest'anno però, più di tutti, c'è un unico desiderio che accomuna tutti i reggini: basta rifiuti in città! E' l'imperativo da gridare ai palazzi istituzionali ogni giorno del 2021 fino all'ottenimento del risultato. Avere strade pulite, poter semplicemente passeggiare tra le vie di Reggio senza imbattersi in micro discariche maleodoranti è un diritto da rivendicare, ogni giorno.

In questo 2020 difficilmente si riescono a contare gli articoli da noi scritti che hanno denunciato il caos rifiuti in città. Un sistema che fa acqua da tutte le parti e che l'amministrazione comunale e regionale non è stata in grado di risolvere finora. La questione è sicuramente complessa ma adesso non è possibile davvero più continuare con continue promesse da marinaio.

IL 2021 E' ARRIVATO, CHE SIA L'ANNO DELLE RISPOSTE

Quando verrà aperta la discarica di Melicuccà? Quando Reggio Calabria sarà indipendente dalla Regione per lo smaltimento dei rifiuti? Quando saranno avviati i lavori all’impianto di Sambatello per il suo ammodernamento e potenziamento?

E ancora, quando avverrà il passaggio da Avr a Castore?

Quando, in che modo e dove esattamente verranno create le isole ecologiche per passare da un sistema di porta a porta spinto ad un sistema misto?

Rimaniamo fiduciosi, aggrappati a quel briciolo di speranza rimasta. Il 2021 è arrivato, che sia l'anno delle risposte.

Adesso, basta rifiuti per strada!