Teatro Metropolitano, doppio spettacolo per l'Officina dell'arte con Piromalli e Malaspina

L’Officina dell’Arte chiude l’anno con il sorriso e regala al suo pubblico due spettacoli all’insegna del varietà

L’Officina dell’Arte chiude l’anno con il sorriso e regala al suo pubblico due spettacoli all’insegna del varietà.

Gli attori Peppe Piromalli e Antonio Malaspina sono pronti per una due giorni di sana comicità, il 27 e 28 Dicembre al cine-teatro “Il Metropolitano”, con lo show “In varietà, in varietà …. vi dico” inserito nella stagione “Teatro Off” voluta dal direttore artistico dell’Oda per avvicinare i giovani alla cultura, restituire e far vivere ai reggini e non solo, i preziosi luoghi d’arte della città. Un varietà in piena regola con simpatici sketch e battute puntellate dal duo Piromalli-Malaspina protagonisti di un lungo viaggio fatto di ricordi e storie. Un racconto che, partendo dagli anni ’60, metterà in risalto un Paese che, nel frattempo, ha cambiato completamente volto ed abitudini. I due interpreti per quasi due ore, con una grande sapienza narrativa, mostreranno di essere dei veri e propri "animali da palco". Nessun artifizio tecnico, una scenografia minimale per uno show energico, allegro, simpatico.

“Abbiamo intrapreso questo meraviglioso e splendido lavoro che ci consente di accumulare il tesoro più bello: quel patrimonio immenso di donare sorrisi ed essere circondati il più possibile da gente felice. Sono ormai 5 anni che portiamo avanti il nostro sogno, un impegno importante, una sfida giornaliera per la nostra gente, per la nostra Reggio, per far decollare i nostri teatri – afferma il direttore artistico dell’Officina dell’Arte Peppe Piromalli. Lo show “In varietà, in varietà….. vi dico” è un happening comico, con l’appeal del varietà, che con ironia e irriverenza racconta la bellezza di questa arte tanto amata. Ci cimenteremo in un intenso e divertente racconto della nostra esperienza artistica ed umana, grazie al quale dimostreremo che far ridere è un’abilità importante e per nulla facile. Utilizzando la chiave della leggerezza e dell’intensità, attraverso le risate, porteremo il pubblico anche a riflettere su alcuni temi quotidiani che non vanno assolutamente sottovalutati. La risata è un collante magnifico che unisce, aggrega e permette all’anima di respirare. Tutti abbiamo passato e passiamo momenti di alti e bassi ma con queste due serate, cercheremo di alleviare un po’ le brutture e le ansie della vita sdrammatizzando tutto ciò che non va”.

L’Officina dell’Arte tornerà al teatro “Francesco Cilea” l’11 Gennaio con l’atteso spettacolo “La macchina della felicità” di Flavio Insinna un modo, come dice lo stesso attore, “per festeggiare la vita, l’amicizia, la famiglia e le tradizioni, ridendoci su, prendendoci un po’ in giro, ma sempre con lo sguardo innamorato”.